Contenuto sponsorizzato
Abbatte un cervo, trovato il bracconiere

Nella notte del 20 ottobre il personale forestale è stato allertato dal colpo d'arma da fuoco nella riserva di Rabbi. Il cacciatore risponderà per diversi illeciti. Il monitoraggio della riserva resta costante

Pubblicato il - 18 novembre 2016 - 16:38

RABBI. Un'operazione antibraccongaggio in Valle di Rabbi si è conclusa positivamente grazie all'intervento della stazione forestale di Malè supportata dall'Ufficio distrettuale forestale di Malè.

 

Le forze dell'ordine erano impegnate da tempo nel monitoraggio della riserva di Rabbi, in quanto si riteneva fossero in corso attività di bracconaggio.

 

Nella notte del 20 ottobre scorso, il personale forestale ha avvertito un colpo d'arma da fuoco nei pressi dell'abitato, senza riuscire però in un primo momento a individuare il responsabile.

 

Le indagini svolte nei giorni successivi hanno portato prima al rinvenimento dei resti di un esemplare di cervo adulto, quindi è stato individuato in un cacciatore della riserva la responsabilità dell’abbattimento dell'animale.

 

Il "trofeo", che era nascosto presso l'abitazione dell'uomo, è stato sequestrato. Al cacciatore sono stati contestati inoltre diversi illeciti in materia venatoria quali la caccia notturna in vicinanza di abitazioni senza denuncia di abbattimento e senza assegnazione del capo, oltre all'illecito abbandono delle spoglie del cervo.

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 settembre - 19:10

Nella lettera inviata al cda (che pubblichiamo) con la quale l'ex numero 1 della società ha fatto un passo indietro nessun riferimento alle vicende giudiziarie. Oggi intanto c'è stata l'udienza preliminare. L'accusa di appropriazione indebita a carico di Gnesetti è stata ridotta di 95 mila euro (spostati a Giuliani di Target). Il legale di Grassi: "Ogni scelta è sempre stata condivisa con la società"

21 settembre - 13:41

La proposta del pd Fiano prevede un terzo uninominale e il resto proporzionale. Ma si aprirebbe un caso politico, gli autonomisti potrebbero alzare le barricate, potrebbero determinare il nulla di fatto. Per due seggi in meno all'Svp

21 settembre - 16:02

Lunedì la partita con il Lizzanella è stata sospesa dopo che un giocatore del Romania ha aggredito l'arbitro. 3 a 0 a tavolino e due anni di squalifica per il giocatore. Ma la squadra già l'anno scorso s'era "distinta" nella coppa disciplina aveva collezionato 135,20 punti (la penultima ne aveva 15,35)

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato