Contenuto sponsorizzato

A dicembre riaprirà il Café de la Paix. Obbligo di chiusura alle 22

La gestione del locale sarà affidata all'associazione di promozione sociale Dulcamara. Cadrobbi: "Puntiamo sulle attività culturali e stiamo già programmando presentazioni di libri, conferenze e dibattiti"

Di gf - 19 novembre 2017 - 06:02

TRENTO. A dicembre riaprirà i battenti il Café del la Paix. La gestione, questa volta, sarà affidata all'associazione di promozione sociale Dulcamara. Un ritorno molto atteso soprattutto tra i giovani e a confermarlo è il presidente dell'Arci, Andrea La Malfa.

Da circa una settimana sono iniziati i lavori di sistemazione dei locali. "Stiamo mettendo tutte le nostre forze - ha spiegato Massimiliano Cadrobbi, responsabile dell'associazione che gestirà il locale  - per finire il prima possibile i lavori e  per accogliere quanto prima le persone soprattutto durante questi mesi invernali. Stiamo decidendo proprio in questi giorni la data di apertura ma sicuramente entro il 15 dicembre".

 

L'intenzione è quella di portare avanti il progetto del Café de la Paix anche se il contratto con Itea, proprietaria degli spazi, prevede una nuova limitazione."Ci preoccupano i problemi che si sono sentiti e visti nel passato - spiega Cadrobbi - ma questa volta nel contratto Itea è prevista tassativamente la chiusura serale alle 22. Per noi questa è una scommessa e l'aver accettato questa limitazione spero ci possa anche tutelare in qualche modo".

Nel futuro del nuovo Café de la Paix la ristorazione sarà ridotta al minimo. L'entrata sarà riservata, come in passato, ai tesserati Arci e all'interno dei locali continuerà ad esserci un bar. "Il nostro obiettivo è quello di puntare sulla cultura - spiega Massimiliano Cadrobbi - e stiamo già programmando diversi eventi, presentazioni di libri, esposizioni artistiche, dibattiti e conferenze. Una parte del piano superiore, inoltre, stiamo anche pensando di adibirla a sala polifunzionale". 

 

Spazio poi alle associazioni. L'orario di apertura inizialmente sarà alle 15 e di chiusura, come detto, le 22. "Cercheremo di limitare le attività - spiegano i gestori - nel pomeriggio e nella prima parte della serata. Ci impegneremo ma se anche in questo modo dovessero uscire dei problemi, significa purtroppo che anche a Trento la cultura non trova cittadinanza". 

Video del giorno
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 14 Dicembre 2017
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Guarda le edizioni precedenti
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

15 dicembre - 06:50

La perturbazione arrivata in Trentino tra domenica 10 e lunedì 11 dicembre è un evento molto raro. Temperature più alte in montagna rispetto al fondovalle e aumenti in quota tra i 10 e 16 gradi

15 dicembre - 18:01

Il fatto è stato ripreso in apertura di Consiglio provinciale, Dorigatti: "La violenza di genere è un fenomeno trasversale", Claudio Cia: "Questa modalità di 'accoglienza' dei profughi è fallita". La Lega: "Responsabilità politica di chi ci sta governando, comprese quelle donne che si sono battute per una legge a tutela del genere femminile per pura demagogia e propaganda elettorale"

15 dicembre - 16:00

Diversi gli interventi della polizia locale tra quattro ristoratori segnalati alla Procura per inquinamento olfattivo, due mezzi sono stati rimossi nei sobborghi cittadini, ma anche un condominio infestato dagli insetti e una signora multata perché 'pizzicata' dalle telecamere a non fare la raccolta differenziata

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato