Contenuto sponsorizzato

Aggressione con spray al peperoncino contro i gestori del rifugio Bindesi

E' successo questa mattina. La coppia intorno alle 10.30 era appena uscita dall'auto, nel parcheggio dietro al rifugio, quando è stata investita dallo spray. L'aggressore portato in ospedale, sarebbe caduto a terra trascinato dai cani che lo accompagnavano

Pubblicato il - 12 novembre 2017 - 12:14

TRENTO. Al telefono non vogliono commentare, sono ancora scossi per l'accaduto. I gestori del rifugio Bindesi hanno preferito rilasciare una dichiarazione all'Ansa che in poche righe riassume quanto successo in mattinata.

 

"I gestori del Rifugio Bindesi di Trento sono stati aggrediti da un uomo che ha spruzzato loro addosso dello spray al peperoncino. La coppia intorno alle 10.30 era appena uscita dall'auto, nel parcheggio dietro al rifugio, quando è stata investita dallo spray".

 

"L'uomo che aveva con sé due cani al guinzaglio - continua il lancio dell'Agenzia giornalistica - ha continuato a spruzzare lo spray contro i due, che hanno cercato di scappare. I cani intanto si sono agitati e l'uomo è caduto a terra, inciampando".
   

La coppia ha poi chiamato i carabinieri che sono intervenuti sul posto assieme ai mezzi sanitari che hanno portato al pronto soccorso l'aggressore: nella caduta ha riportato alcuni traumi. Nessuna grave conseguenza sanitaria per la coppia aggredita con lo spray che ha rifiutato il trasporto verso il Santa Chiara

 

 

Video del giorno
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.10 del 15 Gennaio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Guarda le edizioni precedenti
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

16 gennaio - 13:31

I dati sono stati elaborati dall'Unione Nazionale Consumatori. In regione, secondo dati Istat, è stata registrata un'inflazione dell'1,2% e  significa, per una famiglia di 4 persone, una batosta pari a 649 euro su base annua

16 gennaio - 06:01

I partiti che non sono presenti in Parlamento devono allestire banchetti alla ricerca di sottoscrittori. Tutti fiduciosi: "Ce la faremo". A Livello nazionale servono almeno 20.250 firme

16 gennaio - 12:13

Solo lo 0,4% dei convogli regionali è stato cancellato

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato