Contenuto sponsorizzato

Ferrovie, sciopero in Trentino di capitreno e macchinisti

Le organizzazioni sindacali del Trentino e dell'Alto Adige e i rappresentanti dei lavoratori in azienda confermano lo sciopero di 8 ore di capitreno e macchinisti di Trenitalia per mercoledì 6 dicembre. I sindacati: "Le aggressioni fisiche e verbali sui treni continuano in modo incessante"

Pubblicato il - 30 novembre 2017 - 20:33

TRENTO. Le organizzazioni sindacali del Trentino e dell'Alto Adige e i rappresentanti dei lavoratori in azienda confermano lo sciopero di 8 ore di capitreno e macchinisti di Trenitalia per mercoledì 6 dicembre.

 

"Le aggressioni fisiche e verbali sui treni continuano in modo incessante - spiegano i sindacati Cgil, Cisl, Uil, Ugl, Orsa e Fast - l'ultima è avvenuta pochi giorni fa ai danni di un altro capo treno, questa volta, di Bolzano. Dopo il primo sciopero del 7 settembre con un'adesione altissima, ci si aspettava che istituzioni e Trenitalia mettessero in campo provvedimenti immediati volti a salvaguardare il personale che opera sui treni e di conseguenza l'incolumità e la serenità dei viaggiatori".

 

La richiesta è quella di maggiori controlli a terra insieme a Polfer o altro personale debitamente formato, oltre alla presenza di più personale Trenitalia lungo le tratte più 'calde'.

 

L'astensione dal lavoro sarà dalle 9 alle 17 e riguarderà tutti i treni di Trenitalia circolanti in regione fino a Verona e Bassano. Sono esclusi dallo sciopero i treni Eurocity da e per Monaco, le frecce da e per Roma e i treni regionali di Sad e Trentino Trasporti.

 

La protesta era stata proclamata lo scorso 11 novembre per chiedere maggiore sicurezza per il personale. In seguito l'azienda aveva convocato sindacati e rappresentanti dei lavoratori in azienda il 27 novembre.

 

Video del giorno
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 luglio 2018
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 luglio - 06:01

Giuliano Muzio, di ritorno dalle vacanze, cerca di disinnescare la proposta alternativa a Rossi tacciando di 'populismo' e 'movimentismo' l'ex direttore de L'Adige. Parole che irritano Civico e Robol. Intanto monta il fermento attorno a Ghezzi: molti i sostenitori che sottoscrivono un appello 

22 luglio - 13:52

Sono state colpite principalmente le sedi di Avis e Lega Pasi Battisti. L'allarme è scattato questa mattina attorno alle 9.30. Sul posto si sono portati i vigili del fuoco permanenti. L'acqua sarebbe partita dal terzo piano dove dei privati  stavano effettuando dei lavori idraulici

22 luglio - 12:47

L'incidente è avvenuto in tarda mattina e sul posto è intervenuto il soccorso alpino. L'uomo sarebbe originario di Tuenno

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato