Contenuto sponsorizzato

"Ad Alba Chiara Baroni vittima di femminicidio", la stele verrà posizionata a novembre

La posa della stele aveva spaccato il consiglio comunale di Tenno e portato alle dimissioni dell'allora sindaco Ginaluca Frizzi. Nel frattempo è nata l'associazione "Progetto Alba Chiara", una raccolta fondi in memoria delle ragazza, a favore delle donne che hanno subito violenza e dei servizi antiviolenza

Pubblicato il - 08 agosto 2018 - 20:59

TENNO. "Ad Alba Chiara Baroni vittima di femminicidio", la stele in ricordo della ragazza uccisa dal fidanzato sarà inaugurata il prossimo 25 novembre e sarà posata in località Gron a Tenno

 

Una stele che aveva provocato un terremoto in Consiglio comunale e le dimissioni del sindaco Gianluca Frizzi. Un gesto forte per smuovere i colleghi nel prendere una decisione. 

 

"Non sono con l'una o con l'altra famiglia - aveva detto l'ex primo cittadino - ma sono con Alba Chiara, perché lei non ha potuto decidere, non siamo sempre padroni della nostra vita. Una scelta forte nel segno del grande rispetto per un fatto che ha lacerato una comunità piccola come la nostra" (Qui articolo).

 

La memoria corre a quel terribile 31 luglio, quando il fidanzato prima uccide a colpi di pistola Alba Chiara Baroni di 20 anni, e quindi si toglie la vita. E Consiglio comunale e maggioranza, a quasi un anno di distanza, si erano divisi nel sostegno alla posa di una stele in ricordo di Alba Chiara.

 

Da qui il gesto di dimettersi ("Non dobbiamo dimenticare - aveva aggiunto l'ex sindaco - che siamo davanti a un dramma per entrambe le famiglie. Nessuno giudica l'atto, ma non si può restare indifferenti davanti alla richiesta della famiglia"), non prima di aver presentato la richiesta di prendere questa decisione: un "", "No" o "Astenuto".

 

Nei giorni seguenti il Consiglio comunale aveva superato l'impasse per acconsentire alla richiesta della famiglia, fino alla decisione della posa della stele il 25 novembre di quest'anno. Nel frattempo è nata l'associazione "Progetto Alba Chiara", una raccolta fondi in memoria delle ragazza, a favore delle donne che hanno subito violenza e dei servizi antiviolenza gestiti da Fondazione Famiglia Materna, ente no profit di Rovereto.

 

Il progetto è promosso dalla famiglia Baroni e da Amici di Famiglia Onlus associazione di volontari che sostengono Famiglia Materna (Qui info per sostenere l'iniziativa).

 

Video del giorno
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 14 agosto 2018
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

15 agosto - 18:43

L'Amministrazione, in risposta ad una nota della consigliera circoscrizionale Martina Loss, ha spiegato che si stanno portando a termine alcuni lavori di miglioria per rendere il canile più sicuro e accogliente   

15 agosto - 14:34

Come ogni anno si sono svolte le celebrazioni del ricordo di quel giorno del 1944 quando i nazisti ammazzarono 17 persone tra civili e partigiani. Alessandro Olivi: "Già allora la divisione era tra sovranismo e autonomia, tra pluralismo e omologazione"

15 agosto - 15:43

L'allarme era stato lanciato ieri sera dopo che l'uomo non aveva più fatto rientro al campeggio. Le ricerche hanno visto impegnati i vigili del fuoco di Riva del Garda, la Polizia e il Soccorso alpino 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato