Contenuto sponsorizzato

Dieci studenti dell'Università di Trento bloccati al Bivacco Vigolana. In azione il Soccorso Alpino con l'elicottero

La forte presenza di ghiaccio e neve sul posto li ha portati a chiedere aiuto, poiché non tutti disponevano di attrezzatura adeguata. Questa mattina, alle 6.30, 7 tecnici del Soccorso Alpino sono stati elitrasportati sul posto per accompagnare a valle i ragazzi a piedi

Pubblicato il - 29 aprile 2018 - 09:46

TRENTO. Dieci studenti dell'Università di Trento, ragazzi e ragazze dai 25 ai 30 anni, sono stati recuperati all'alba al Bivacco Vigolana.  Erano saliti al bivacco nel pomeriggio di ieri, sabato 28 aprile, per trascorrervi la notte. La forte presenza di ghiaccio e neve sul posto li ha portati a chiedere aiuto, poiché non tutti disponevano di attrezzatura adeguata.

 

La chiamata al Numero Unico di Emergenza è arrivata intorno alle 20.45. Visto il sopraggiungere del buio, il Coordinatore dell’Area operativa Trentino centrale del Soccorso Alpino, in accordo con le squadre di competenza e il nucleo elicotteri, ha organizzato le operazioni di soccorso per questa mattina alle prime luci dell’alba, dopo essersi assicurato che i ragazzi potessero trascorrere la notte nel bivacco.

Questa mattina, alle 6.30, 7 tecnici del Soccorso Alpino sono stati elitrasportati sul posto per accompagnare a valle i ragazzi a piedi. Le operazioni sono ancora in fase di svolgimento.

Video del giorno
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 maggio 2018
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 maggio - 19:58

Oltre 250 i partecipanti alla marcia promossa dall'associazione "Rinascita di Torre Vanga". Presenza politica trasversale. Borgognoni: "Serve un controllo continuo del territorio per eliminare la criminalità dalle nostre strade"

26 maggio - 12:18

Avevano postato scritte offensive sul social nei confronti di una ragazza di 16 anni. Dopo la denuncia le perquisizioni alla ricerca del telefono da cui era stato inviato il messaggio

26 maggio - 20:02

In un'intervista rilasciata a Silvia Toffanin a Verissimo su Canale 5 la showgirl racconta della dedizione del personale del Centro di protonterapia: "Medici che lavorano giorno e notte per salvare questi piccoli pazienti"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato