Contenuto sponsorizzato

Due bambini rischiano di annegare nella piscina dell'hotel, ragazzino di 9 anni portato a Innsbruck

Stavano giocando in piscina, quando hanno rischiato l'annegamento. Il ragazzino di 9 anni è più grave, la bambina di 7 anni trasportata all'ospedale di Vipiteno, ma sembra fuori pericolo

Pubblicato il - 12 agosto 2018 - 19:52

COLLE ISARCO. Gravissimo incidente intorno alle 15 in un hotel a Colle Isarco, frazione del Comune di Brennero, dove due bambini di 7 e 9 anni, probabilmente del posto, hanno rischiato di annegare nella piscina.

 

I due ragazzini stavano giocando nella vasca profonda un metro e trenta centimetri della zona wellness dell'albergo, quando hanno rischiato l'annegamento.

 

A lanciare l'allarme un cliente dell'hotel e la proprietaria della struttura ricettiva ha immediatamente allertato i soccorsi.

 

Sul posto sono arrivati subito ambulanze e elicottero, oltre ai carabinieri di Vipiteno per ricostruire la dinamica.

 

Le condizioni sanitarie del ragazzino di 9 anni sono molto gravi ed è stato trasportato d'urgenza alla clinica universitaria di Innsbruck, mentre l'altra bambina di 7 anni è stato portato all'ospedale di Vipiteno per accertamenti e approfondimenti, ma sembra fuori pericolo.

Video del giorno
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 14 agosto 2018
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

15 agosto - 18:43

L'Amministrazione, in risposta ad una nota della consigliera circoscrizionale Martina Loss, ha spiegato che si stanno portando a termine alcuni lavori di miglioria per rendere il canile più sicuro e accogliente   

15 agosto - 14:34

Come ogni anno si sono svolte le celebrazioni del ricordo di quel giorno del 1944 quando i nazisti ammazzarono 17 persone tra civili e partigiani. Alessandro Olivi: "Già allora la divisione era tra sovranismo e autonomia, tra pluralismo e omologazione"

15 agosto - 15:43

L'allarme era stato lanciato ieri sera dopo che l'uomo non aveva più fatto rientro al campeggio. Le ricerche hanno visto impegnati i vigili del fuoco di Riva del Garda, la Polizia e il Soccorso alpino 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato