Contenuto sponsorizzato

Espulso dall'Italia cerca di rientrare illegalmente. Fermato al Brennero un 39enne

L'uomo nel fine settimana  si trovava sul treno che da Monaco di Baviera era diretto a Verona. Era stato espulso nel febbraio del 2015 

Pubblicato il - 13 febbraio 2018 - 09:52

BOLZANO. Era stato espulso all'inizio del 2015 ma nell'ultimo fine settimana aveva fatto rientro illegale in Italia. Un cittadino nigeriano di 39 anni è stato arrestato nella zona di frontiera, dagli agenti del commissariato di polizia del Brennero.

 

L’uomo viaggiava a bordo del treno EC 89 proveniente da Monaco di Baviera e diretto a Verona, sprovvisto di qualunque documento d’identità. Dopo un primo controllo è stato accompagnato presso il Commissariato per ulteriori accertamenti.

 

A seguito dei rilievi foto dattiloscopici, è emerso che al cittadino straniero era stato notificato nel febbraio 2015 un decreto di espulsione con il contestuale ordine del questore di Bolzano di lasciare il territorio nazionale.

 

Il nigeriano aveva effettivamente abbandonato l’Italia, per poi recarsi in Germania, dove aveva presentato domanda di protezione internazionale, ma provando a rientrare illegalmente in territorio italiano, prima dello scadere del termine dei 5 anni previsto dal decreto di espulsione e senza alcuna autorizzazione del Ministro dell’Interno, lo stesso è stato tratto in arresto e condotto presso la Casa Circondariale di Bolzano a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.

 

A seguito della convalida dell’arresto, il giudice ha disposto nuovamente l’espulsione del 39enne che è stato poi accompagnato presso un Centro di Identificazione ed Espulsione.

Video del giorno
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 maggio 2018
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 maggio - 19:41

L'incontro di maggioranza doveva proseguire il lavoro di sintesi, affrontando anche il tema dell'allargamento della compagine e il nome del candidato presidente

22 maggio - 16:58

Iniziativa di Pro-Vita e Movimento per la vita del Trentino: posizioni estremistiche che contestano i dati sulla diffusione della pratica abortiva, quelli che dimostrano una diminuzione delle interruzioni di gravidanza con l'introduzione della legalizzazione dell'aborto

22 maggio - 17:36

La giovane arcense nata a Rovereto nel 2003 una settimana fa ha pubblicato con Rizzoli il suo primo romanzo intitolato "Ops". Con oltre 4 milioni di follower è una delle influencer più seguite d'Italia

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato