Contenuto sponsorizzato

In tre colpi avevano messo a segno un bottino da 25 mila e oltre 3 mila skipass, nei guai un 23enne e un 26enne

Nel mirino le biglietterie di Fondo Grande, Fondo Piccolo e Serrada della società impianti Folgaria Ski

Pubblicato il - 14 aprile 2018 - 23:14

FOLGARIA. Avevano messo insieme un bottino di circa 25 mila euro e oltre 3 mila Key card skipass, 3.346 per l'esattezza. Nel mirino le biglietterie di Fondo Grande, Fondo Piccolo e Serrada della società impianti Folgaria Ski.

 

Le indagini dei carabinieri di Rovereto hanno portato a identificare i presunti autori della raffica di furti portati a termine tra il 27 dicembre, il 22 gennaio e l'11 febbraio scorso.

 

Nei guai un 26enne di origine albanese e residente da tempo in Vallagarina e un 23enne trentino.

 

Il 26enne è stato arrestato in quanto ritenuto responsabile del tentativo di furto ai danni del bar 'La Pendena', sempre consumato la sera dell'11 febbraio, mentre il 23enne è stato denunciato a piede libero. 

 

 

Video del giorno
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 aprile 2018
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Guarda le edizioni precedenti
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 aprile - 06:01

Sono stati citati a giudizio il Consorzio di miglioramento fondiario di Darzo e Lodrone assieme al presidente Narcino Marini. I sindaco di Storo, Luca Turinelli: "Difficile capire dove il Consorzio troverà i soldi se arrivasse una condanna"

22 aprile - 17:52

A lui, tenente che combatté a fianco di Damiano Chiesa, sarà dedicata una mostra curata da Epifanio Delmaschio e dalla nipote Lavinia Pasquali. Dal 9 al 13 maggio a Rovereto in piazza del Suffragio. La figlia Isabella de Lindegg: "Ha fatto tanto per la sua terra"

22 aprile - 15:54

Il racconto della giornata: proteste fin dalla mattina, qualche tensione e sei attivisti che si arrampicano sugli ippocastani per impedire che vengano abbattuti. Le opposizioni: "Arroganza". Ma il primo cittadino: "Non si arretra di un millimetro"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato