Contenuto sponsorizzato

Investimenti fantasma, truffa da 3 milioni e tre trentini indagati

La Guardia di Finanza ha chiuso le indagini. Sarebbero 62 le persone indicate come vittime del sistema

Pubblicato il - 13 giugno 2018 - 09:46

TRENTO. Una truffa di circa 3 milioni di euro nata con la proposta di far fruttare i propri risparmi con guadagni che si aggiravano attorno al 10%. Un investimento, insomma, da sogni ma che ben presto si è rivelato una truffa.

 

Le indagini portate avanti dalla Guardia di Finanza sono ora chiuse e sarebbero 10 gli indagati e 62 le persone che sono state indicate come parte lesa. (QUI L'INDAGINE DELLA FINANZA)

Tra gli indagati a finire nei guai ci sarebbero tre trentini: l'imprenditore di Molveno Giandonato Fino, Massimiliano Acler ex direttore di banca e Leonardo Sala promotore finanziario.

 

Secondo quanto riferisce l'accusa, il gruppo di truffatori sarebbe riuscito a raccogliere in circa 5 anni ben 3 milioni di euro da vari investitori.

 

L’ ideatore del raggiro sarebbe un distinto signore di nazionalità portoghese, Jorge Antero Silva de Queiros, conosciuto anche come il “Madoff lusitano” che ha attuato la classica truffa piramidale, il cosiddetto “schema Ponzi”, basata sulla promessa di allettanti interessi in tempi brevi; ottenuto il denaro, corrisposti i primi lauti interessi promessi, carpita la fiducia degli investitori, il truffatore spariva col “bottino” raccolto.

I tre trentini, che devono ora rispondere di associazione a delinquere aggravata dalla transnazionalità e finalizzata alla truffa aggravata e continuata, si sono detti a loro volta vittime. Al momento è stata chiusa le indagine e le accuse, ovviamente, sono tutte da dimostrare. La parola è data ora alle difese.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Video del giorno
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 Agosto
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 agosto - 20:20

Dopo che ieri sera l'assemblea del partito ha democraticamente scelto di non puntare sul governatore uscente come candidato presidente il segretario ha fatto un passo indietro ma dal Pd nazionale è arrivato un imbarazzante diktat: ''Non si cambia linea. Convocate un'altra assemblea alla presenza di un esponente della segreteria nazionale del Pd"

17 agosto - 19:19

La guardia di finanza ha immobilizzato oltre 400 mila euro di beni e conti correnti ad Adriano Peterlini. Gli viene contestato anche che per evitare la confisca dei beni avrebbe simulato la compravendita di un’automobile intestata alla società con una ditta di Verona, il cui socio unico è la moglie

17 agosto - 19:57

L'incidente è successo alle porte di Andalo. Quattro i feriti trasportati al Santa Chiara. Sul posto tre ambulanze e l'elicottero, i pompieri di zona, i carabinieri di Cles e la polizia locale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato