Contenuto sponsorizzato

Muore a 14 anni, terribile schianto auto-scooter in Bassa Atesina. Nell'impatto l'auto prende fuoco

Il 14enne, residente a Cortaccia, è morto subito dopo e le manovre di rianimazione messe in atto dai sanitari non sono servite a nulla. L'incidente è avvenuto ieri sera verso le 19.30 tra Cortina all'Adige e Salorno

Pubblicato il - 17 marzo 2018 - 11:24

BOLZANO. E' morto a 14 anni in un violento schianto. Il ragazzino, a bordo del suo scooter, ha impattato conto un'automobile. Erano le 19.30 circa quando lungo la provinciale che collega Cortina all'Adige e Salorno è avvenuto l'incidente.

 

Il 14enne, residente a Cortaccia, è morto subito dopo e le manovre di rianimazione messe in atto dai sanitari non sono servite a nulla. Lo schianto è stato fortissimo: l'auto, nell'impatto, ha preso fuoco e la persona alla guida è rimasta ferita, anche se in modo lieve.

 

Sul posto, oltre ai mezzi sanitari e dei Vigili del fuoco, anche i Carabinieri a cui toccherà ricostruire la dinamica dell'evento per attribuire le eventuali responsabilità.

Video del giorno
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 aprile 2018
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Guarda le edizioni precedenti
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 aprile - 06:01

Sono stati citati a giudizio il Consorzio di miglioramento fondiario di Darzo e Lodrone assieme al presidente Narcino Marini. I sindaco di Storo, Luca Turinelli: "Difficile capire dove il Consorzio troverà i soldi se arrivasse una condanna"

22 aprile - 17:52

A lui, tenente che combatté a fianco di Damiano Chiesa, sarà dedicata una mostra curata da Epifanio Delmaschio e dalla nipote Lavinia Pasquali. Dal 9 al 13 maggio a Rovereto in piazza del Suffragio. La figlia Isabella de Lindegg: "Ha fatto tanto per la sua terra"

22 aprile - 15:54

Il racconto della giornata: proteste fin dalla mattina, qualche tensione e sei attivisti che si arrampicano sugli ippocastani per impedire che vengano abbattuti. Le opposizioni: "Arroganza". Ma il primo cittadino: "Non si arretra di un millimetro"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato