Contenuto sponsorizzato

Paura a Levico, allarme per una fuga di gas nel centro del paese

E' successo verso le 9.30 in via Garibaldi. In un esercizio commerciale un tubo è stato danneggiato. Sono subito stati allertati i vigili del fuoco hanno individuato e chiuso la falla. Tutta la zona isolata e delimitata dai nastri bianchi e rossi

Pubblicato il - 10 gennaio 2018 - 10:57

LEVICO TERME. Vigili del Fuoco, carabinieri, polizia locale. Via Garibaldi isolata dai nastri bianchi e rossi, bloccato ogni accesso. I residenti che hanno assistito a questo spiegamento di forze si sono spaventati e hanno temuto il peggio. 

 

Si è trattato di una fuga di gas, avvenuta verso le 9.30, che ha messo in allarme tutta la macchina dell'emergenza. In un esercizio commerciale di una delle vie centrali del paese, forse durante le pulizie, un tubo è stato danneggiato e l'inconfondibile odore di gas ha riempito i locali.

 

Sono subito stati allertati i vigili del fuoco che sono intervenuti immediatamente sul posto. Dopo i rilievi effettuati con strumenti appositi che determinano la saturazione dell'aria e il pericolo di scoppio, hanno individuato e chiuso la falla

 

Per disperdere il gas sono state posizionate delle potenti ventole all'interno dell'esercizio commerciale che in poco tempo hanno riportato la situazione alla normalità. Dopo poco i nastri che delimitavano la zona sono stati rimossi e l'allarme è rientrato.

Video del giorno
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 gennaio 2018
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Guarda le edizioni precedenti
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 gennaio - 11:02

La malga Albi di Garniga era stata ristrutturata nel 2007. Sul posto i Corpi dei Vigili del fuoco volontari di Garniga, Romagnano, Ravina e Aldeno oltre ai Permanenti di Trento

17 gennaio - 06:01

E' partito il primo gennaio e la Pat lo ha definito "una svolta per le politiche sociali per il contrasto alla povertà". Ma non a tutti è andata bene. Giusppe Adinolfi ci racconta la sua storia: "Abbiamo fatto i conti e mi spettano 744 euro all'anno. Con il Progettone riprenderei a lavorare ad aprile. Come faccio?"

16 gennaio - 18:59

Alla Camera troviamo il deputato uscente Riccardo Fraccaro, l'ex candidato sindaco a Pergine Valsugana Mario D'alterio e Carmen Martini, l'attuale organizer del Meetup. Al Senato c'è Cristiano Zanella, già candidato alle scorse elezioni politiche e primo dei non eletti in Consiglio provinciale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato