Contenuto sponsorizzato

Turista austriaca esce dalla stazione di Trento e le rubano la bici con i bagagli

Il mezzo è stato ritrovato poco dopo dagli agenti di polizia. Era stato portato alla stazione Trento - Malè

Pubblicato il - 16 maggio 2018 - 09:21

TRENTO. Era arrivata a Trento in treno con la sua bicicletta con tanto di bagagli per fare qualche giorno di vacanza nella nostra provincia. Appena uscita dalla stazione, però, un ladro sfruttando un momento di disattenzione della donna, le ha rubato la bici.

 

Questo è successo lunedì pomeriggio ad una turista austriaca. Ovviamente a sparire sono stati anche tutti i bagagli che erano legati al mezzo e al cui interno la donna aveva tutto l'occorrente per qualche giorno di vacanza compresi i documenti e i soldi.

 

Immediatamente è stata avvisata la Polizia ferroviaria e una volante in zona. Le ricerche sono partite e dopo poco è arrivato l'esito sperato. Gli agenti, infatti, grazie anche alla descrizione precisa della bici rubata, sono riusciti a trovarla alla stazione di Trento Malé.

 

Il mezzo è stato riconsegnato alla turista austriaca che ha quindi potuto iniziare la sua vacanza nella nostra provincia.

 

Video del giorno
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 maggio 2018
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 maggio - 19:58

Oltre 250 i partecipanti alla marcia promossa dall'associazione "Rinascita di Torre Vanga". Presenza politica trasversale. Borgognoni: "Serve un controllo continuo del territorio per eliminare la criminalità dalle nostre strade"

26 maggio - 12:18

Avevano postato scritte offensive sul social nei confronti di una ragazza di 16 anni. Dopo la denuncia le perquisizioni alla ricerca del telefono da cui era stato inviato il messaggio

26 maggio - 20:02

In un'intervista rilasciata a Silvia Toffanin a Verissimo su Canale 5 la showgirl racconta della dedizione del personale del Centro di protonterapia: "Medici che lavorano giorno e notte per salvare questi piccoli pazienti"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato