Contenuto sponsorizzato

Aggredisce una connazionale e la deruba, lei grida e i cittadini lo bloccano. Arrestato nigeriano

E' successo ieri sera in via Canestrini. Una ragazza di 21 anni è stata seguita e poi assalita da un 32enne. Le urla della giovane hanno destato l'attenzione di altri cittadini che hanno bloccato l'uomo fino all'arrivo dei carabinieri

Pubblicato il - 11 ottobre 2017 - 13:29

TRENTO. L'ha aggredita mentre tornava a casa, dopo averla inseguita, e l'ha derubata. E' finito in arresto, questa mattina, un uomo di 32 di origini nigeriane che nella serata di ieri aveva aggredito una ragazza di 21 anni (anche lei di origini nigeriane) che stava rincasando percorrendo a piedi via Canestrini, a Trento. I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Trento sono intervenuti dopo la chiamata della vittima.

 

La giovane, infatti, quando è stata assalita dall'uomo, ha cominciato a gridare e a chiedere aiuto destando l’attenzione di alcuni cittadini che, avendo assistito alla scena, sono immediatamente intervenuti per bloccare l’aggressore, riuscito nel frattempo nell’intento di appropriarsi del denaro della giovane. In questo modo all'uomo è stata ritardata la fuga e così, all'arrivo dei carabinieri, è scattata l’immediata restituzione del provento del reato alla giovane.

 

I militari, aiutati dai cittadini, hanno ricostruito l’intera vicenda, al termine dei cui accertamenti, resi peraltro ancor più difficili dalla scarsa conoscenza dell’italiano da parte degli interessati, hanno ritenuto responsabile del predetto reato il giovane nigeriano che, tratto in arresto, adesso dovrà rispondere del predetto reato dinanzi all’autorità giudiziaria di Trento con il rito direttissimo.

Video del giorno
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.00 del 22 febbraio 2018
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Guarda le edizioni precedenti
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 febbraio - 06:01

Candidato in Trentino Alto Adige in posizione impossibile da conquistare, Matteo Salvini lo ha inserito in posizione favorevole anche nel Lazio al secondo posto dopo Barbara Saltamartini, deputata uscente data per sicura in un collegio uninominale che lascerà il posto al primo dei non eletti, forse a Maturi

22 febbraio - 20:01

Fino a qualche anno fa si faceva risalire il comportamento simbolico agli Homo sapiens, che vissero 70mila anni fa in Africa e 40mila anni fa in Europa. Oggi scriviamo un nuovo capitolo della preistoria: sappiamo che anche i Neanderthal possedevano capacità cognitive tali da produrre oggetti con significato simbolico

22 febbraio - 20:40

I dipendenti provinciali che si occupano di assistenza integrativa e di assegno unico hanno scritto una lettera anche al presidente Ugo Rossi. "Ci dobbiamo chiudere dentro gli uffici a chiave e arriverà una guardia giurata". Problemi anche nella gestione delle pratiche 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato