Contenuto sponsorizzato
Fermata per un controllo ha fretta di andare via: a casa l'aspetta il compagno, denunciata coppia di spacciatori

In casa trovati alcuni grammi di hashish e cocaina, oltre a 700 euro, al bilancino e al materiale per confezionare le dosi. I controlli nel week end hanno portato anche alla denuncia di un uomo di Stenico per possesso sostanze stupefacenti 

Pubblicato il - 20 marzo 2017 - 13:25

TIONE. Nel week end i carabinieri di Tione hanno denunciato due persone per stupefacenti nell'ambito di alcuni controlli straordinari sul territorio. Nella tarda serata di sabato, durante un controllo a Tione, le forze dell'ordine hanno fermato una donna L.M. di 42 anni e residente a Spiazzo: durante le operazioni di controllo la conducente ha manifestato insofferenza e insistenza nel voler andare via, affermando più volte di avere fretta.

 

Questo atteggiamento ha indotto i carabinieri ad effettuare un controllo approfondito: la perquisizione alla donna e al veicolo facevano emergere il possesso di alcuni grammi di hashish. Le dosi, già confezionate, hanno spinto i militari a recarsi all'abitazione, dove sono stati trovati altri grammi della stessa sostanza e un bilancino di precisione usato per il confezionamento, oltre a diverse centinaia di euro, che si ritiene siano il frutto dello spaccio della droga. 

 

Nell'abitazione era presente anche il compagno, C.L., 50enne operaio pregiudicato, in possesso invece di cocaina. Denunciati per detenzione ai fini di spaccio, sono stati trovati in possesso di 80 grammi di hashish, 11 grammi di cocaina, un bilancino di precisione, materiale per confezionare le dosi e 700 euro, provento dello spaccio. La droga in loro possesso, una volta venduta, avrebbe fruttato altri mille euro.

 

Sempre nel corso del fine settimana i Carabinieri di Tione hanno segnalato al Commissariato del Governo un 37enne di Stenico trovato in possesso di 10 grammi di hashish.

 

 

 

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 settembre - 01:17

Nella prima fase gli attori principali sono Funivie Campiglio, Trentino sviluppo, Val di Sole group e soggetti finanziatori privati. Il presidente Ugo Rossi: "Un punto di partenza, il lavoro è tanto ancora, ma questo ragionamento pubblico-privato può essere esteso per altre opere, come il Bondone"

20 settembre - 18:45

Il fatto è avvenuto martedì durante un'udienza avvenuta a Trento e a denunciarlo è stato Stefano Giordano, figlio del presidente del Maxiprocesso di Palermo Alfonso Giordano: "Ho già concordato con il presidente del'Ordine di Palermo, l'avvocato Francesco Greco, di redigere insieme un esposto"

20 settembre - 19:08

Sono stati arrestati Raffaele Gentili e Massimilano Puggillo, entrambi campani e pluripregiudicati. Riuscivano ad evitare la chiusura elettrica delle auto nelle aree di servizio autostradali con un inibitore di frequenze per poi rubare portafogli,cellulari e computer

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato