Contenuto sponsorizzato

Furto in appartamento, il ladro nella fuga strattona la proprietaria di casa

Il ladro aveva già in tasca il biglietto aereo per la Moldavia. I due 'pali' - un italiano e un altro moldavo - già condannati per direttissima: due anni, pena sospesa. E' successo ieri mattina a Trento Sud

Pubblicato il - 10 agosto 2017 - 18:18

TRENTO. E' successo ieri in mattinata in un appartamento di Trento Sud. Un vicino di casa nota l'intrusione di un ladro e avverte immediatamente la polizia che interviene subito. Il risultato è di due persone arrestate, processate e condannate questa mattina. Una terza a disposizione dell'Autorità giudiziaria imputata per rapina aggravata. 

 

Questi i fatti. La pattuglia, giunta subito sul posto, si accorge di due uomini che facevano da 'palo' - un italiano e un moldavo - e procedono quindi con l'arresto. All'interno della casa il ladro, accortosi della situazione, nel tentativo di fuggire strattona e spintona la proprietaria dell'abitazione.

 

L'uomo riesce comunque a darsela a gambe e sarà individuato dalla polizia solo successivamente. In mano aveva già il biglietto per tornare nel suo Paese d'origine, la Moldavia. In serata l'uomo era in commissariato e si costituiva. 

 

Dovrà rispondere di rapina aggravata ed ora è in stato di fermo, a disposizione della magistratura. Gli altri due sono stati invece processati per direttissima perché trovati in flagranza di reato. Hanno patteggiato una condanna a due anni, pena sospesa.

 

 

 

 

 

 

Video del giorno
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 luglio 2018
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 luglio - 19:40

Andrea Franzoi, padre della piccola Elena, ha voluto ringraziare la moglie che ha gestito alla grande l'intera situazione ma anche gli operatori 112/118 e i soccorritori per la velocità, la gentilezza e la professionalità 

21 luglio - 06:01

Lo chiede il circolo di Levico al segretario Muzio. L'intenzione è quella di uscire dall'impasse dei nomi partendo prima da un programma condiviso. Un documento consegnato al segretario in vista dell'assemblea di lunedì

21 luglio - 19:02

Un tifoso veneto è stato colpito alla testa da una bottiglia. Sul posto polizia e carabinieri, ma anche la Digos per sentire le testimonianze e visionare le immagini. Allerta massima per evitare un nuovo contatto terminata la partita amichevole

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato