Contenuto sponsorizzato

Incidente a Torbole, quattro feriti. Coinvolta una famiglia

Coinvolti anche due giovani di 13 e 17 anni. Sul posto 2 ambulanze

Pubblicato il - 17 luglio 2017 - 10:41

TORBOLE. Sono quattro le persone coinvolte nell'incidente che si è verificato nelle prime ore di questa mattina sulla strada gardesana orientale poco dopo la prima galleria uscendo dall'abitato di Torbole.

 

Secondo le prime informazioni, un'auto con a bordo anche due giovani di 13 e 17 anni, sarebbe uscita autonomamente di strada. La causa dell'incidente potrebbe essere stata un colpo di sonno.

L'uscita di strada è avvenuta poco prima delle 5. Sul posto sono intervenute subito due ambulanze. A prestare aiuto anche i Vigili del fuoco volontari di Riva del Garda che sono intervenuti con le pinze idrauliche per liberare una persona che si trovava seduta nei sedili posteriori. Quest'ultima è stata estratta solo dopo aver operato con le pinze  per togliere completamente il tettuccio dell'auto. I quattro feriti sono stati trasportati in ospedale. 

 

Video del giorno
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 maggio 2018
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 maggio - 13:25

Nella delibera di una settimana fa che stanziava 4 milioni di euro per "Investimenti a favore della crescita e dell'occupazione" venivano assegnati 10 punti in più se a fare domanda erano migranti e richiedenti asilo. Le opposizioni e le destre erano già, giustamente, sul piede di guerra. Ma la frase è discriminatoria. Rossi: "Abbiamo corretto l'errore" 

25 maggio - 15:27

L'azione dei carabinieri di Primiero San Martino, intervenuti dopo le segnalazioni di diversi residenti fino a cento metri di distanza dalla stalla in questione. Nei guai un allevatore agricolo della zona

25 maggio - 13:31

Le indagini, coordinate da Pasquale Profiti della procura di Trento, ha emesso il provvedimento di custodia cautelare in carcere nei confronti di Stefano Ramunni, che si trova ora al carcere di Genova Marassi. Operazione condotta dai carabinieri di Canal San Bovo

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato