Contenuto sponsorizzato
Muore il centauro dopo lo scontro ad Ala. Lascia una bimba di 9 mesi

L'incidente era avvenuto sabato scorso.  Ieri mattina è stata dichiarata la morte cerebrale e la moglie ha autorizzato la donazione degli organi

Pubblicato il - 15 luglio 2017 - 09:56

TRENTO. Non ce l'ha fatta purtroppo il trentanovenne motociclista rimasto gravemente ferito l’8 luglio in un incidente stradale a Santa Margherita di Ala.

 

Le ferite riportate da Rolando Saccoman nello scontro avvenuto con un'auto, sono state fin da subito giudicate gravi e l'uomo è deceduto ieri pomeriggio all'ospedale Santa Chiara.

 

L'incidente era avvenuto sabato scorso, attorno alle 18, quando Saccoman si è scontrato con un'auto, guidata da un giovane di 21 anni, che proveniva nell'altro senso di marcia all'altezza di Santa Margherita di Ala. Un impatto che aveva fatto sbalzare il centauro per diversi metri.

 

L'uomo, residente a Cerea, in provincia di Verona, padre di una bambina nata lo scorso ottobre, si trovava in uno stato di coma giudicato irreversibile dai medici. Ieri mattina è stata dichiarata la morte cerebrale e la moglie ha autorizzato la donazione degli organi.

 

 

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 settembre - 19:10

Nella lettera inviata al cda (che pubblichiamo) con la quale l'ex numero 1 della società ha fatto un passo indietro nessun riferimento alle vicende giudiziarie. Oggi intanto c'è stata l'udienza preliminare. L'accusa di appropriazione indebita a carico di Gnesetti è stata ridotta di 95 mila euro (spostati a Giuliani di Target). Il legale di Grassi: "Ogni scelta è sempre stata condivisa con la società"

21 settembre - 13:41

La proposta del pd Fiano prevede un terzo uninominale e il resto proporzionale. Ma si aprirebbe un caso politico, gli autonomisti potrebbero alzare le barricate, potrebbero determinare il nulla di fatto. Per due seggi in meno all'Svp

21 settembre - 16:02

Lunedì la partita con il Lizzanella è stata sospesa dopo che un giocatore del Romania ha aggredito l'arbitro. 3 a 0 a tavolino e due anni di squalifica per il giocatore. Ma la squadra già l'anno scorso s'era "distinta" nella coppa disciplina aveva collezionato 135,20 punti (la penultima ne aveva 15,35)

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato