Contenuto sponsorizzato

Riapre il Forte di Cadine. Faceva parte del primo gruppo di fortificazioni austriache a difesa delle vie di collegamento a Trento

Dal 1918 al 1949 servì da controllo stradale e da polveriera dell'Esercito italiano, fu anche occupato dai tedeschi nella seconda guerra mondiale.

Pubblicato il - 11 aprile 2017 - 10:09

TRENTO. Riapre il Forte di Cadine , progettato da Gustav Hermann, maggiore del genio militare di Trento, e parte del primo gruppo di fortificazioni permanenti austriache a difesa delle vie di collegamento al capoluogo. Assieme al Doss di Sponde componeva lo sbarramento del solco di Cadine.

 

Il Forte è costruzione in conci di pietra calcarea di colore rosa, a forma di ponte, appoggiata alla roccia della forra del torrente Vela e dotata di casematte per artiglieria, gallerie per le fuciliere e postazioni in barbetta. 

All'interno della struttura è presente un allestimento multimediale in grado di illustrare la storia di questa specifica opera militare ma anche le diverse fasi di quell'imponente fortificazione che tra la seconda metà dell'Ottocento e la Grande Guerra interessò – e tutt'ora segna fisicamente – il territorio trentino.

Nel 1915, venne disarmato e le artiglierie furono posizionate nelle vicinanze. Dal 1918 al 1949 servì da controllo stradale e da polveriera dell'Esercito italiano, fu anche occupato dai tedeschi nella seconda guerra mondiale.

La struttura è facilmente raggiungibile anche con i mezzi pubblici (autobus n.1 direzione Sopramonte, fermata "SP85 bivio Sopramonte").

 

Dal 15 aprile al 4 giugno è aperto il sabato e la domenica dalle 10.00 alle 18.00. Aperture straordinarie saranno il 17, 24 e 25 aprile; 1 maggio e 2 giugno. Dal 10 giugno al 17 settembre sarà aperto da martedì a domenica dalle 10.00 alle 18.00; chiuso il lunedì.

 

Video del giorno
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 maggio 2018
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 maggio - 19:58

Oltre 250 i partecipanti alla marcia promossa dall'associazione "Rinascita di Torre Vanga". Presenza politica trasversale. Borgognoni: "Serve un controllo continuo del territorio per eliminare la criminalità dalle nostre strade"

26 maggio - 12:18

Avevano postato scritte offensive sul social nei confronti di una ragazza di 16 anni. Dopo la denuncia le perquisizioni alla ricerca del telefono da cui era stato inviato il messaggio

26 maggio - 20:02

In un'intervista rilasciata a Silvia Toffanin a Verissimo su Canale 5 la showgirl racconta della dedizione del personale del Centro di protonterapia: "Medici che lavorano giorno e notte per salvare questi piccoli pazienti"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato