Contenuto sponsorizzato
Tentato furto in centro a Trento, due donne denunciate

Le due donne sono entrate nel negozio di via Cavour accompagnate da tre minori e hanno cercato di rubare un capo di abbigliamento dal valore di circa 70 euro. Il furto non è andato a buon fine per il sistema antitaccheggio e la prontezza di riflessi della commessa

Pubblicato il - 11 gennaio 2017 - 15:39

TRENTO. I carabinieri hanno denunciato due donne, rispettivamente di 32 e 25 anni, nate in provincia di Padova, ma residenti in un campo nomadi di Verona che nel pomeriggio di ieri hanno compiuto un furto ai danni del negozio Amanito di via Cavour a Trento.

 

Le due donne, accompagnate da tre minori di età compresa tra i 2 e gli 11 anni, sono entrate nel negozio e mentre la prima si è adoperata per distrarre la commessa, la seconda ha indotto il nipote undicenne a celare il capo di abbigliamento nel vano sottostante il passeggino.

 

La manovra attuata non è però andata a buon fine: il sistema antitaccheggio ha suonato, mentre la commessa ha mostrato una decisa prontezza di riflessi nel chiedere il motivo di attivazione dell’allarme.

 

Le due donne, scoperte, non hanno potuto far altro che restituire il capo di abbigliamento dal valore di circa 70 euro e allontanarsi repentinamente.

La successiva telefonata al 112 e ha attivato i militari dell’Aliquota Operativa che hanno fermato le due donne per condurle in caserma dove sono state denunciate in stato di libertà per il reato di tentato furto aggravato in concorso.

 

Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 giugno - 19:10

Isidoro Ruocco, gestore del locale smentisce alcune notizie uscite sulla stampa. Su piazza Dante spiegano che "Gli uffici nei palazzi pensano che la situazione possa migliorare con il 'volemose ben' ma ci sono persone che girano con il coltello in tasca”.  Mercoledì si è deciso di organizzare un “aperitivo solidale per presidiare la piazza”

26 giugno - 12:55

Tra gli appuntamenti più tradizionali della kermesse patronale, la disfida rievoca un episodio accaduto nel VI secolo, ripreso in modi e forme diverse fino al IX secolo e ritornato in auge nel 1984. Ecco la storia e alcune curiosità

26 giugno - 17:31

Sul posto si è subito diretto l'elisoccorso con a bordo i medici rianimatori che hanno subito preso in mano la situazione riuscendo a stabilizzare i segni vitali dell'infortunato

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato