Contenuto sponsorizzato

Violento scontro a Rovereto tra due auto

L'incidente è avvenuto in via Navicello intorno alle 15.30. La Panda avrebbe invaso la corsia opposta all'altezza di una curva finendo per scontrarsi sul fianco contro una Peugeot

Pubblicato il - 10 agosto 2017 - 16:41

ROVERETO. Incidente in via Navicello a Rovereto intorno alle 15.30. A scontrarsi una Panda e una Peugeot. Ancora non è chiara la dinamica ma pare che la Panda, che proveniva dall'incrocio con via delle Zigherane e via della Roggia, a bordo della quale c'erano due giovani all'imbocco della curva abbia perso aderenza o comunque, nella manovra, sia restata troppo sull'esterno finendo per prestare il fianco all'altra corsia.

 

In direzione opposta stava sopraggiungendo la Peugeot con a bordo altre due persone. La Peugeot non ha potuto fare molto ed ha finito per entrare nella fiancata sinistra della Panda.

 

 

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e sono state chiamate due ambulanze e anche se, per fortuna, nessuno dei pazienti è parso in gravi condizioni, due persone sono state portate al pronto soccorso. Al lavoro la polizia locale di Rovereto per ricostruire la corretta dinamica dell'incidente.

 

Video del giorno
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 luglio 2018
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 luglio - 19:40

Andrea Franzoi, padre della piccola Elena, ha voluto ringraziare la moglie che ha gestito alla grande l'intera situazione ma anche gli operatori 112/118 e i soccorritori per la velocità, la gentilezza e la professionalità 

21 luglio - 06:01

Lo chiede il circolo di Levico al segretario Muzio. L'intenzione è quella di uscire dall'impasse dei nomi partendo prima da un programma condiviso. Un documento consegnato al segretario in vista dell'assemblea di lunedì

21 luglio - 19:02

Un tifoso veneto è stato colpito alla testa da una bottiglia. Sul posto polizia e carabinieri, ma anche la Digos per sentire le testimonianze e visionare le immagini. Allerta massima per evitare un nuovo contatto terminata la partita amichevole

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato