Contenuto sponsorizzato

Elezioni provinciali, si voterà il 21 ottobre. Mancano sei mesi

In sei mesi i partiti dovranno coalizzarsi per ambire alla maggioranza, e scegliere i leader candidati alla presidenza. Se nel centrodestra la figura di Maurizio Fugatti è data per altamente probabile , nel centrosinistra la ricandidatura di Ugo Rossi è invece in discussione

Pubblicato il - 22 aprile 2018 - 12:55

TRENTO. Non è ufficiale, manca ancora la delibera che lo confermi, ma sembra che la data delle prossime elezioni provinciali sia quella di domenica 21 ottobre. In questo caso, le due province di Trento e di Bolzano dovranno recarsi alle urne tra sei mesi esatti. L'ipotesi di fissare il voto nella terza domenica di ottobre sembra sia stata discussa dalla Giunta regionale

 

In sei mesi i partiti dovranno coalizzarsi per ambire alla maggioranza, preparandosi alla campagna elettorale. Le coalizioni dovranno poi trovare i rispettivi leader da candidare alla presidenza della Provincia. Se nel centrodestra la figura di Maurizio Fugatti è data per altamente probabile, nel centrosinistra la ricandidatura di Ugo Rossi è invece in discussione.

 

I partiti sconfitti dalle ultime elezioni politiche, che anche in Trentino sono in fibrillazione, hanno iniziato un confronto che porterà ad una valutazione a 360 gradi. Una valutazione che dovrà definire il perimetro della coalizione ma che affronterà anche il nodo della presidenza.

 

I tempi sono però stretti, mancano appunto sei mesi. Se si deciderà per la riconferma di Ugo Rossi si deve fare in fretta, e ancor più in fretta se si decidesse di cambiare 'capitano', considerato che in entrambi i casi ci saranno strascichi da gestire politicamente e, visto che la scadenza è prossima, anche elettoralmente. 

 

Video del giorno
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 agosto 2018
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 agosto - 06:01

Una tecnologia sviluppata da NeveXN al Polo Meccatronica all'Università di Trento e Demaclenko, azienda produttrice di impianti di innevamento che fa capo al gruppo Leitner. Umberto Capitani: "Dobbiamo essere orgogliosi perché questa tecnologia è tutta Made in Italy tra Lombardia, Trentino e Alto Adige"

19 agosto - 10:55

Ieri sembrava che le fiamme fossero state domate completamente ma alcuni focolai hanno ricominciato a bruciare. Nei giorni scorsi il fuoco si era esteso fino a 40 ettari di bosco ma ora la zona colpita sembra molto più vasta

18 agosto - 20:28

Dopo il duro attacco sui social di una camperista contro l'amministrazione comunale di Andalo in Paganella, abbiamo chiesto alla polizia della Valle di Fassa cosa prevede il codice della strada

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato