Contenuto sponsorizzato
All'Eurac di Bolzano il convegno per rafforzare le reti di innovazione regionali

 Una serie di incontri e conferenze insieme a imprenditori locali e decisori politici, istituzionali e scientifici si terrà il 26 gennaio. Il ruolo delle reti di innovazione nella prassi aziendale è il tema centrale del convegno. Iscrizioni aperte fino al 20

Pubblicato il - 07 gennaio 2017 - 15:53

BOLZANO. Lo scopo è quello di rafforzare le reti di innovazione regionali. Ed è questo il titolo di un convegno in programma ad Eurac (l'accademia europea di Bolzano) il prossimo 26 gennaio. Il convegno si propone di delineare le prospettive per un Alto Adige sempre più competitivo. "Nell'economia globale di oggi - spiegano gli organizzatori - le reti aziendali non sono solo fattore di successo, ma anche prerequisito per un’imprenditorialità competitiva. Le cooperazioni possono contribuire al risparmio di risorse e all’ampliamento dell’offerta di prodotti e servizi. Visti da una prospettiva locale, network orizzontali e verticali possono essere un importante fattore per sviluppare nel miglior modo possibile il potenziale endogeno e per rendere una regione un luogo attraente per le imprese.  Soprattutto in ambiti che richiedono investimenti elevati, come Ricerca & Sviluppo, le reti di innovazione possono essere una strategia vincente".

 

I ricercatori dell’Istituto per lo sviluppo regionale e il management del territorio di Eurac Research hanno analizzato, in diverse ricerche sul “Regional Innovation System”, i ruoli degli attori e la struttura delle reti di imprese e di innovazione dell’Alto Adige. Cosa intendono le imprese con il termine innovazione e quale importanza attribuiscono alla cooperazione? Come si fa innovazione nelle imprese e quali capacità di innovazione hanno le imprese? Quali sono gli attori principali per l’implementazione di innovazione da una prospettiva aziendale? Come si sviluppa l’innovazione in altre regioni?

 

Queste ed altre domande saranno affrontate durante la conferenza insieme a imprenditori locali e decisori politici, istituzionali e scientifici. Il ruolo delle reti di innovazione nella prassi aziendale è il tema centrale del convegno».

 

Iscrizioni entro il 20 gennaio 2017tourism-events@eurac.edu  oppure +39 0471 055 433 

 

QUESTO IL PROGRAMMA

 

9:00 Saluti
Roland Psenner – Eurac Research, Bolzano

 

9:10 ATELIER 1: RETI DI COOPERAZIONE E INNOVAZIONE

Introduzione alla tematica

Harald Pechlaner e Thomas Streifeneder – Eurac Research, Bolzano

Reti imprenditoriali dell’Alto Adige. L’innovazione e la cooperazione nel quadro dello sviluppo regionale
Ingrid Ko er e Anja Marcher – Eurac Research, Bolzano

Reti regionali di innovazione: dal pensiero individuale al pensiero di rete

Monika Bachinger – University of Applied Forest Sciences Rottenburg, Rottenburg (Germania)

Discussant: Michael Volgger, Eurac Research, Bolzano 10:40 Pausa ca é

 

11:00 ATELIER 2: INNOVAZIONE ED ECONOMIA: UNO SGUARDO VERSO L’ESTERNO

Best Practices dall’estero: cosa può imparare l’Alto Adige dagli altri?

Francesco Anesi – Eurac Research, Bolzano
RIS Svizzera Occidentale: strategie di innovazione – l’esempio platinn

Christoph Meier – platinn (Piattaforma Innovazione), Friburgo (Svizzera)

Discussant: Anna Scuttari, Eurac Research, Bolzano

 

12:00 TAVOLA ROTONDA: IL SIGNIFICATO DELL’INNOVAZIONE

PER L’ECONOMIA ALTOATESINA

Moderazione: Thomas Streifeneder – Eurac Research, Bolzano

Maurizio Bergamini Riccobon – Ripartizione Innovazione, Ricerca e Universitá, Provincia Autonoma di Bolzano
Helmut Sinn – Ripartizione Lavoro, Provincia Autonoma di Bolzano Josef Negri – Assoimprenditori Alto Adige, Bolzano

Manfred Pinzger – Associazione degli Albergatori e Ristoratori, Bolzano Georg Kössler – Consorzio delle Cooperative Ortofrutticole, Terlano

 

13:00 Pausa con snack di mezzogiorno

 

14:00 INTERACTIVE BRAINSESSIONS: ESPERIENZE DALLA PRASSI – LA PROSPETTIVA DELLE IMPRESE

Esperienze di aziende locali serviranno da base alla discussione in tre gruppi paralleli e in un quadro piú ristretto.

Brainsession 1: networks

Georg Oberrauch – Intern Element, Collalbo Seminario 1

Brainsession 2: relazioni internazionali

Roberto Biasi – Microgate Italy, Bolzano Conference Hall

Brainsession 3: responsabilità sociale

Stefan Hütter – Biohotel theiner’s garten, Gargazzone Seminario 8

 

16:00 Pausa caffé

 

16:30 DISCUSSIONE FINALE: PROSPETTIVE PER UN SISTEMA DI INNOVAZIONE REGIONALE IN ALTO ADIGE

Moderazione: Harald Pechlaner – Eurac Research, Bolzano

Harald Gohm – Standortagentur Tirolo, Innsbruck (Austria) Barbara Jäger – Business Pool, Bolzano
Gert Lanz – Confartigianato Imprese, Bolzano
Ulrich Höllrigl – Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolo e Plattform Land, Bolzano

Hubert Hofer – IDM Alto Adige, Bolzano

 

17:30 Cocktail e Networking

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 settembre - 19:10

Nella lettera inviata al cda (che pubblichiamo) con la quale l'ex numero 1 della società ha fatto un passo indietro nessun riferimento alle vicende giudiziarie. Oggi intanto c'è stata l'udienza preliminare. L'accusa di appropriazione indebita a carico di Gnesetti è stata ridotta di 95 mila euro (spostati a Giuliani di Target). Il legale di Grassi: "Ogni scelta è sempre stata condivisa con la società"

21 settembre - 13:41

La proposta del pd Fiano prevede un terzo uninominale e il resto proporzionale. Ma si aprirebbe un caso politico, gli autonomisti potrebbero alzare le barricate, potrebbero determinare il nulla di fatto. Per due seggi in meno all'Svp

21 settembre - 16:02

Lunedì la partita con il Lizzanella è stata sospesa dopo che un giocatore del Romania ha aggredito l'arbitro. 3 a 0 a tavolino e due anni di squalifica per il giocatore. Ma la squadra già l'anno scorso s'era "distinta" nella coppa disciplina aveva collezionato 135,20 punti (la penultima ne aveva 15,35)

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato