Contenuto sponsorizzato
Design, fashion design e graphic design: a Trento tre nuovi corsi per i diplomi del futuro

La Giunta provinciale in accordo con il ministero ha autorizzato tre nuovi corsi accademici per diplomi di primo livello (triennali). L'offerta sarà attiva da settembre e sarà gestita dalla cooperativa Trentino Art Academy

Pubblicato il - 30 dicembre 2016 - 10:43

TRENTO. L'offerta accademia del Trentino si arricchisce dopo l'attivazione di tre nuovi corsi accademici in design, fashion design e graphic design. Questi percorsi saranno attivi a partire dal prossimo settembre e saranno gestiti dalla cooperativa Trentino Art Academy. Il decreto, proposto dall'assessora Sara Ferrari, è stato approvato dalla Giunta provinciale in accordo con il ministero all'istruzione, dell'università e della ricerca. 

 

Gli obiettivi generali dei tre corsi in design, fashion design e graphic design sono finalizzati alla formazione nell'ambito della progettazione artistica per le imprese, attraverso l'acquisizione delle metodologie progettuali e della loro implicazione con il mondo produttivo, la conoscenza dei fenomeni storici legati all'evoluzione dell'arte, dell'architettura e delle arti applicate e la pratica dei metodi e degli strumenti e delle tecniche comunicative del progetto.

 

I diplomati (si tratta di un diploma di primo livello comprende 3 anni di studio per un totale di 180 crediti e si accede con una maturità quinquennale) potranno svolgere attività professionali di collaborazione per enti e istituzioni private e pubbliche e per imprese di produzione del prodotto. Tutti e tre i corsi hanno durata triennale, frequenza obbligatoria, prevedono un esame di ammissione e un tirocinio obbligatorio.

 

Il corso in graphic design si occupa dell'area relativa alla progettazione artistica della comunicazione visuale attraverso immagini, simboli, logotipi, colori e testi da applicare agli ambiti dell'editoria, della pubblicità, dei prodotti di packaging e del web.

 

Il corso in fashion design tratta l'area relativa alla progettazione artistica di abiti ed accessori. Comprende sia l'ambito culturale proveniente dalla moda e dagli stili, sia quello industriale riferito alle imprese di produzione abbigliamento tessile, calzature e pelletterie. 

 

Il corso in design raccoglie una serie di percorsi progettuali nelle diverse scale di intervento, da quella dell'oggetto a quella dell'ecodesign. Sarà inoltre oggetto del settore il recupero della tradizione memoriale nelle diverse tipologie e tecniche della cultura artigiana. Lo studio presuppone uno sviluppo attento ai vincoli posti dalla specificità economica, tecnologica, merceologica, commerciale e distributiva della committenza, considerando il progetto sia dal punto di vista economico che da quello etico e artistico. 

Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 maggio - 19:31

Bruno Garzetti. “La prima cosa che manca è l'attenzione ed ora con l'arrivo della bella stagione la percentuale di moto per le strade aumenta di molto e con essa, purtroppo, gli incidenti. La stessa cosa, però, la possiamo dire anche per gli sciatori d'inverno”.

27 maggio - 12:11

Walter Alotti: "Va bene premiare la professionalità ma dovrebbe esserci anche una minima attenzione ai conflitti di interesse ed alla trasparenza. Non si è tenuto minimamente conto nemmeno del Piano Anticorruzione della PAT dove particolare attenzione viene dedicata ai 'coniugi' cooptati nell’Amministrazione e nelle sue Partecipate"

27 maggio - 19:06

L'uomo stava scalando sul Catinaccio con un amico quando è caduto finendo per fratturarsi una gamba. I soccorsi trentini si sono dovuti far assistere da un Pellikan 1 di Bolzano perché gli elicotteri erano già tutti impegnati

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato