Contenuto sponsorizzato

Arrivano i nuovi "Nonni Vigili", ecco il nuovo servizio di sorveglianza scolastica

Dopo la positiva esperienza di Martignano l'amministrazione ha deciso di replicare il modello in tutta la città. Le domande andranno presentate entro il 31 luglio

Di Martina Lucia Zambelli e Martin Fedrizzi (Liceo Prati) - 12 giugno 2018 - 16:59

TRENTO. Addio ai nonni vigili e allora ben vengano volontari e associazioni che si mettono al servizio dei più piccoli per garantire loro l'attraversamento in sicurezza per entrare o uscire da scuola. L’amministrazione comunale ha, infatti, deciso di affidare il servizio di sorveglianza scolastica degli alunni, ad enti di volontariato e di promozione sociale.

 

Fino al 2015, sulle strisce pedonali dinnanzi alle scuole elementari, ad assicurarsi che i bambini potessero arrivare a scuola in tranquillità, c’erano i cosiddetti “nonni vigili”, cioè i pensionati che avevano voglia di svolgere un ruolo attivo nella società, fornendo il proprio contributo. La situazione è però cambiata a causa della normativa nazionale che vieta incarichi retribuiti per i pensionati nel settore pubblico. E così, per più di due anni e mezzo, in pochi si sono curati della sicurezza dei bambini.

 

A Martignano, però, il circolo dei pensionati ha deciso di mettersi in gioco mettendo al servizio della comunità il proprio tempo sostituendosi, di fatto, ai nonni vigili. In questo modo sono diventati un vero e proprio modello da seguire per il resto della comunità. Dieci volontari dell’associazione si occupano già da due anni di facilitare l’attraversamento della strada sul percorso di avvicinamento alla scuola elementare. Un impegno notevole, se si considera i numerosi turni da coprire, oltre 800 in un solo anno.

 

“Nel mio ruolo ho cercato di animare la comunità - spiega Armando Stefani, presidente della circoscrizione dell'Argentario - dando voce ai cittadini che ci tengono e credono nell’importanza del territorio. Siamo orgogliosi di questa esperienza, di questo impegno sistematico di cui ogni giorno ci si fa carico con grande entusiasmo”. L'iniziativa è andata talmente bene che si è deciso di replicarla su scala comunale. Da quest’anno, infatti, si intende allargare questo servizio a tutta la città.

 

È possibile fornire la propria disponibilità, presentando una domanda entro il 31 luglio alla segreteria del Corpo di Polizia locale in via Maccani, o inviandola mediante raccomandata con ricevuta di ritorno o da casella di posta elettronica certificata all’indirizzo polizia.comune.tn@cert.legalmail.it. Si tratta di un’occasione imperdibile per tutti coloro che hanno voglia di mettersi in gioco e partecipare attivamente alla vita cittadina.

Video del giorno
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 Agosto
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 agosto - 20:20

Dopo che ieri sera l'assemblea del partito ha democraticamente scelto di non puntare sul governatore uscente come candidato presidente il segretario ha fatto un passo indietro ma dal Pd nazionale è arrivato un imbarazzante diktat: ''Non si cambia linea. Convocate un'altra assemblea alla presenza di un esponente della segreteria nazionale del Pd"

17 agosto - 19:19

La guardia di finanza ha immobilizzato oltre 400 mila euro di beni e conti correnti ad Adriano Peterlini. Gli viene contestato anche che per evitare la confisca dei beni avrebbe simulato la compravendita di un’automobile intestata alla società con una ditta di Verona, il cui socio unico è la moglie

17 agosto - 19:57

L'incidente è successo alle porte di Andalo. Quattro i feriti trasportati al Santa Chiara. Sul posto tre ambulanze e l'elicottero, i pompieri di zona, i carabinieri di Cles e la polizia locale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato