Contenuto sponsorizzato

Il Trento rinforza l'attacco, alla corte di Filippini arriva Sebastiano Aperi

Calcio. Il classe 1992 è un attaccante di grande duttilità che può ricoprire tutti i ruoli del fronte offensivo

Pubblicato il - 11 gennaio 2018 - 16:49

TRENTO. Il Trento rinforza il pacchetto offensivo e acquista la punta Sebastiano Aperi

 

Nato a Catania nel 1992, Aperi è un attaccante di grande duttilità in grado di ricoprire tutti i ruoli nel reparto avanzato.

 

Cresciuto calcisticamente nel Trecastagni, tra le cui fila ha militato - giovanissimo - per due stagioni nell'Eccellenza siciliana (49 presenze e 16 reti dal 2009 al 2010), l'attaccante successivamente si trasferisce al Palazzolo in serie D (42 presenze e 9 marcature in due campionati).

 

Nel 2013 Aperi passa al Martina Franca in serie C2, dove scende in campo 20 volte e segna 3 gol. Poi l'esperienza con i Biancoscudati Padova (12 presenze e 6 reti) con cui vince il campionato di serie D nella stagione 2014/2015, mentre l'annata successiva è vissuta a metà tra Padova (in serie C: 5 presenze) e Nardò (serie D: 11 presenze e 2 reti).

 

Nell'estate 2016 si trasferisce all'Altovicentino (serie D) dove, in metà campionato, colleziona 9 presenze e 1 gol e, nel corso del mercato invernale, si accasa al Gozzano: qui diventa immediatamente tra i punti di forza della compagine piemontese con la quale realizza la bellezza di 10 reti in 18 partite.

 

Nella prima parte dell'attuale annata, Aperi ha vestito la maglia del Cuneo in serie C e ha disputato 14 partite.

Video del giorno
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.17 del 16 Giugno
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 giugno - 18:41

Lo ha deciso la Corte d'Appello della Corte dei Conti che per la prima volta riconosce il danno erariale causato dall'abbattimento di migliaia di animali. L'ex presidente della Provincia e il suo dirigente sono finiti nei guai per un centinaio di decreti che consentivano ai cacciatori di sparare. La Lav: "Speriamo che la Provincia di Trento e Bolzano ora non compiano lo stesso errore con lupi e orsi"

18 giugno - 12:32

Trovati all'interno dell'abitacolo di un camion 10 panetti di droga per un totale di 11 chili dal valore approssimativo di 800 mila euro al dettaglio. L'autista, di origini campane, fermato con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio con l'aggravante della transnazionalità

18 giugno - 12:45

Tre amici stavano affrontando la via normale sulla Grande delle Tre Cime quando hanno perso l'orientamento. Accortisi dello sbaglio hanno provato a scendere ma l'appiglio si è staccato e un uomo è precipitato per oltre 100 metri nel vuoto

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato