Contenuto sponsorizzato
Acuto delle ultime Valrendena e Trambileno, il Calceranica sommerge 8-1 il Lona Lases

Calcio. Nel girone A il big match tra Cavedine Lasino e Baone termina 3-3. Il Monte Baldo si avvicina alla testa della classifica. Nel girone B Volano e Sacco S. Giorgio vincono. L'Aldeno porta a casa il derby. Nel girone C Fiemme e Gardolo battistrada vittoriose

La formazione del Molveno
Pubblicato il - 19 marzo 2017 - 22:02

TRENTO. Il big match del girone A di Prima Categoria finisce senza vincitori e vinti, ma con una girandola di reti: Cavedine Lasino e Baone pareggiano infatti 3-3. Il Monte Baldo approfitta subito del rallentamento delle concorrenti e supera 3-1 il Pinzolo, portandosi a -1 dalla capolista + 3 sulla terza in classifica. La Caffarese perde invece 1-0 contro il Pieve di Bono che si porta a quota 26 punti.

 

La Ledrense si impone 2-0 a Molveno, mentre il fanalino di coda Valrendena vince 1-0 contro il Trilacum. La Stivo si aggiudica per 1-0 la sfida salvezza contro il Bleggio, mentre la Virtus Giudicariese supera 2-1 il Riva del Garda

 

Nel girone B non sbagliano le battistrada Volano e Sacco S. Giorgio che superano rispettivamente 3-0 la Leno e 1-0 l'Ozolo Maddalene. L'Azzurra cade invece 2-0 in casa contro il Marco.

 

Il Besenello cede invece 4-0 in trasferta contro lo Spormaggiore, mentre il fanalino di coda Trambileno si impone 2-0 contro il Cristo Re e prova a rilanciare le proprie ambizioni in ottica salvezza. Tnt Monte Peller e Castelsangiorgio pareggiano 2-2.

 

Nel girone C il Fiemme supera 1-0 il Vattaro e si porta a quota 41 punti, tallonato a distanza ravvicinata dal Gardolo, vittorioso per 3-1 sul Civezzano. Il Borgo perde 1-0 sul campo dell'Ortigaralefre che aggancia i valsuganotti a 28 punti. Completa il trittico delle formazioni in terza piazza il Calceranica che sommerge 8-1 il Lona Lases

 

Il Verla perde invece in casa 1-0 contro il Fassa e perde terreno. Il Telve vince 3-1 contro la Dolomitica, mentre Pinè e Cauriol termina 2-2.

 

CLASSIFICA - GIRONE A

01. Cavedine Lasino 34

02. Monte Baldo 33

03. Baone 30

04. Ledrense 26

05. Pieve di Bono 26

06. Caffarese 24

07. Trilacum 23

08. Virtus Giudicariese 23

09. Pinzolo 22

10. Riva del Garda 21

11. Bleggio 18

12. Stivo 18

13. Molveno 13

14. Valrendena 10

 

Bleggio-Stivo 0-1
Cavedine Lasino-Baone 3-3
Molveno-Ledrense 0-2
Monte Baldo-Pinzolo 3-1
Pieve di Bono-Caffarese 1-0
Valrendena-Trilacum 1-0
Virtus Giudicariese-Riva del Garda 2-1

 

CLASSIFICA - GIRONE B

01. Volano 36

02. Sacco S. Giorgio 35

03. Azzurra 31

04. Aldeno 31

05. Marco 30

06. Cristo Re 25

07. Spormaggiore 25

08. Leno 24

09. Mattarello 20

10. Castelsangiorgio 19

11. Besenello 16

12. Tnt Monte Peller 16

13. Ozolo Maddalene 13

14. Trambileno 10

 

Azzurra-Marco 0-2
Leno-Volano 0-3
Mattarello-Aldeno 2-3
Ozolo Maddalene-Sacco S. Giorgio  0-1
Spormaggiore-Besenello 4-0
Tnt Monte Peller-Castelsangiorgio 2-2
Trambileno-Cristo Re 2-0

 

CLASSIFICA - GIRONE C

01. Fiemme 41

02. Gardolo 40

03. Borgo 31

04. Calceranica 31

05. Ortigaralefre 31

06. Verla 28

07. Telve 28

08. Pinè 24

09. Civezzano 23

10. Dolomitica 17

11. Vattaro 15

12. Fassa 13

13. Cauriol 7

14. Lona Lases 1

Calceranica-Lona Lases 8-1
Fiemme-Vattaro 1-0
Gardolo-Civezzano 3-1
Ortigaralefre-Borgo 1-0
Piné-Cauriol 2-2
Telve-Dolomitica 3-1
Verla-Fassa 0-1

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 settembre - 01:17

Nella prima fase gli attori principali sono Funivie Campiglio, Trentino sviluppo, Val di Sole group e soggetti finanziatori privati. Il presidente Ugo Rossi: "Un punto di partenza, il lavoro è tanto ancora, ma questo ragionamento pubblico-privato può essere esteso per altre opere, come il Bondone"

20 settembre - 18:45

Il fatto è avvenuto martedì durante un'udienza avvenuta a Trento e a denunciarlo è stato Stefano Giordano, figlio del presidente del Maxiprocesso di Palermo Alfonso Giordano: "Ho già concordato con il presidente del'Ordine di Palermo, l'avvocato Francesco Greco, di redigere insieme un esposto"

20 settembre - 19:08

Sono stati arrestati Raffaele Gentili e Massimilano Puggillo, entrambi campani e pluripregiudicati. Riuscivano ad evitare la chiusura elettrica delle auto nelle aree di servizio autostradali con un inibitore di frequenze per poi rubare portafogli,cellulari e computer

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato