Contenuto sponsorizzato

Andrea Pinamonti compie 18 anni e firma fino al 2021 con l'Inter

Calcio. Il talento di Tassullo, dopo i primi passi alla Bassa Anaunia, è cresciuto nel vivaio nerazzurro e oggi ha prolungato l'accordo con la società di Corso Vittorio Emanuele

Di Luca Amdreazza - 19 maggio 2017 - 16:45

MILANO. Andrea Pinamonti festeggia il suo diciottesimo compleanno firmando un contratto che lega l'attaccante di Tassullo all'Inter fino al 30 giugno 2021 per un milioni di euro a stagione.

 

Il trentino, dopo aver mosso i primi passi nella Bassa Anaunia, è cresciuto nel vivaio nerazzurro, inizia la sua storia all'Inter nel 2013 nella categoria 'Giovanissimi' dell'Inter: un percorso che vede la vittoria della Coppa Italia Primavera prima e quindi l'esordio in Europa League, a San Siro, contro lo Sparta Praga e in serie A contro l'Empoli.

 

Considerato l'attaccante del futuro, la proprietà dell'Inter non ha mai avuto dubbi sulla necessità di prolungare il contratto di Pinamonti, ma la trattativa è rimasta in stallo per diverso tempo, anche perché negli uffici di corso Vittorio Emanuele l'impegno era quello di individuare le figure giuste per ricoprire ruoli dirigenziali in società.

 

Un tentennamento che ha spinto la Juventus e altre diverse squadre estere (Premier league e Liga spagnola) a mettere gli occhi sull'azzurrino. Questa firma toglie dal mercato Pinamonti, mentre resta da sciogliere il nodo se il prossimo anno verrà girato in prestito per farsi le ossa oppure se rimarrà all'ombra di Mauro Icardi.

Video del giorno
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 maggio 2018
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 maggio - 13:25

Nella delibera di una settimana fa che stanziava 4 milioni di euro per "Investimenti a favore della crescita e dell'occupazione" venivano assegnati 10 punti in più se a fare domanda erano migranti e richiedenti asilo. Le opposizioni e le destre erano già, giustamente, sul piede di guerra. Ma la frase è discriminatoria. Rossi: "Abbiamo corretto l'errore" 

25 maggio - 15:27

L'azione dei carabinieri di Primiero San Martino, intervenuti dopo le segnalazioni di diversi residenti fino a cento metri di distanza dalla stalla in questione. Nei guai un allevatore agricolo della zona

25 maggio - 13:31

Le indagini, coordinate da Pasquale Profiti della procura di Trento, ha emesso il provvedimento di custodia cautelare in carcere nei confronti di Stefano Ramunni, che si trova ora al carcere di Genova Marassi. Operazione condotta dai carabinieri di Canal San Bovo

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato