Spazio pubblicitario
Delta Informatica da urlo: le gialloblù piegano la capolista Filottrano al tie break

Volley. La formazione di Ivan Iosi prima si porta sul 2-0, quindi viene raggiunta dalla battistrada e si impone al tie break. Le ospiti costrette alla seconda sconfitta stagionale. Mvp Fondriest

La festa della Delta Informatica (foto Alessio Marchi)
Pubblicato il - 20 marzo 2017 - 19:38

TRENTO. Una vittoria di prestigio quella della Delta Informatica contro la capolista Filottrano. Il 3-2 delle trentine vale la seconda sconfitta stagionale per la battistrada e un passo in avanti per la corsa ai playoff. Premio di mvp della gara assegnato all'ottima Fondriest, autrice di 17 punti personali, compreso il muro che ha chiuso un entusiasmante tie break. Nella metà campo trentina da sottolineare anche i 16 punti di Aricò, i 14 di una Kijakova letale al servizio, i 5 muri di Rebora e la prova di sostanza di Coppi, al rientro dopo l'infortunio alla caviglia. Alle marchigiane non sono bastati i 23 punti di Vanzurova e l'ottima prestazione al centro della rete di Cogliandro (15 punti con 2 muri e 4 ace).

 

Ivan Iosi schiera Cristina Coppi in diagonale di posto-4 assieme alla slovacca Kijakova, quindi Moncada in regia, Aricò opposto, Fondriest e Rebora al centro e Zardo libero. 

Massimo Bellano, tecnico di Filottrano, risponde con il sestetto tipo: Bosio in regia, Vanzurova opposto, Scuka e Negrini laterali, Cogliandro e Mazzaro al centro e Feliziani libero.

 

L'avvio di gara del sestetto trentino è positivo: l'ace di Kijakova segna il primo break dell'incontro (5-3), Trento resta avanti fino all'8-7, quando la Lardini alza il muro: Bosio, Scuka e Vanzurova dicono 10-15 per le ospiti. La Delta Informatica reagisce e riesce a raggiungere il pareggio (16-16). Aricò e l'ace di Rebora lanciano le padrone di casa sul +2 (19-17), Bosio mura Coppi, mentre Fondriest si oppone a Vanzurova (23-20). Vanzurova non trova il campo da posto-4 e Trento chiude 25-21.

 

La seconda frazione si apre all'insegna del grande equilibrio. Il cambio-palla è fluido e le formazioni arrivano velocemente al 10-10. Ramona Aricò prima ferma a muro Scuka e poi mette a terra due palloni per il 17-13. Bellano prova a mescolare le carte, ma Aricò è inarrestabile e la Trentino Rosa scappa sul 22-14. Vanzurova sbaglia al servizio e il set si chiude sul 25-19.

 

Anche il terzo parziale inizia equilibrato e le squadre si trascinano al 13-13. Filottrano non molla la presa e si aggrappa al proprio muro e al proprio servizio per mettere alla corde la Delta Informatica: Cogliandro stampa Kijakova (17-21) e Ivan Iosi chiama il time out. La reazione non arriva e le ospiti accorciano le distanze (19-25).

 

Trento accusa il colpo e l'avvio del quarto set è tutto di marca ospite con la ricezione trentina subito in affanno sul turno al servizio di Cogliandro: la centrale marchigiana infila tre ace consecutivi (1-5), la reazione delle gialloblù non arriva (5-13). Il tecnico trentino prova a cambiare, ma la battuta di Filottrano continua a creare problemi e le ospiti impattano il match velocemente (14-25).

 

Nel tie break Moncada e Aricò regalano il primo allungo alle padrone di casa (5-3) e Bellano chiama subito il time out (5-3). La Lardini reagisce e pareggia quando Negrini mura Fondriest (7-7). L'astuzia di Moncada vale il nuovo sorpasso trentino (10-9). Il muro di Rebora su Vanzurova lancia la Trentino Rosa (12-10) e Kijakova sembra mettere la gara in discesa. Scuka riporta però Filottrano a-1 e l'ace di Bosio dice 13-13. Filottrano spreca due match point, quindi Cogliandro sbaglia e poi Silvia Fondriest firma il muro del 19-17.

 

DELTA INFORMATICA-LARDINI FILOTTRANO 3-2

(25-21, 25-19, 19-25, 14-25, 19-17)

Delta Informatica Trentino: Moncada 5, Aricò 16, Kijakova 14, Coppi 12, Fondriest 17, Rebora 10, Zardo; Bortoli 0, Antonucci 1, Bogatec 0, Montesi 0. All. Ivan Iosi

Lardini Filottrano: Bosio 4, Vanzurova 23, Negrini 9, Scuka 16, Cogliandro 15, Mazzaro 10, Feliziani (L); Cappelli 2, Tosi 2, Rita 0, Galazzo ne, Marangon (L). All. Massimo Bellano

Arbitro: Pierpaolo Di Bari e Danilo De Sensi

Durata set: 25', 24', 23', 19', 21' (totale: 1h52')

Note: spettatori 350 circa. Mvp: Silvia Fondriest

Spazio pubblicitario

Dalla home

25 aprile - 06:47

Staffetta partigiana,con un gruppo di giovani liceali rivani si schierò apertamente contro il fascismo scegliendo la clandestinità. "Ma i fascisti sequestrarono mio padre, morì per le violenze subite. Non lo rividi mai più vivo"

24 aprile - 19:11

Giovedì 27 aprile i delegati sono chiamati per approvare il bilancio sociale. Oltre alla parte ordinaria, l'assemblea prevede anche una parte straordinaria: due le modifiche allo statuto

24 aprile - 19:13

I Carabinieri di Cavalese hanno individuato i responsabili dopo aver visionato le telecamere a circuito chiuso. I tre giovani sono stati deninciati

Spazio pubblicitario
Spazio pubblicitario
Spazio pubblicitario
Spazio pubblicitario