Contenuto sponsorizzato
Il Trentino brilla in Europa, per Yeman Crippa una progressione d'oro agli Europei

Atletica. Il portacolori della Fiamme Oro si impone negli ultimi cento metri staccando il tempo di 14:14.28. Dopo una gara in sordina, il trentino cambia ritmo all'ultimo giro e trova la vittoria esultando perfino prima del traguardo finale

L'esultanza di Yeman Crippa, oro agli europei under 23
Di Luca Andreazza - 16 luglio 2017 - 16:55

BYDGOSZCZ (Polonia). Il Trentino brilla in Europa, merito di Yeman Crippa che conquista l'oro nei 5.000 metri nella kermesse continentale per Under 23 in corso di svolgimento in Polonia.

Dopo una gara in sordina nella pancia del gruppo per circa quattro chilometri, il trentino portacolori delle Fiamme Oro si mette l'argento vivo addosso, mette in pista una progressione alla Usain Bolt e stacca il tempo finale di 14:14.28. Un successo talmente netto che Yeman Crippa riesce a esultare anticipatamente rispetto al traguardo finale. 

Una prova di forza che proietta il ventenne Yeman Crippa in testa, scalzando via via gli avversari, per aggiudicarsi in 'solitudine' un meritato alloro.

 

 

  

Video del giorno
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.12 del 17 Novembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Guarda le edizioni precedenti
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 novembre - 19:14

Questa la decisione del gip Forlenza che oggi ha concluso l'udienza preliminare. Il processo inizierà il 12 aprile del prossimo anno. Da Itas richieste di risarcimento milionarie

17 novembre - 13:05

Entrano fin davanti alla porta dell'assessora all'Università e appiccicano un cartello con le richieste. Sara Ferrari: "Abbiamo stanziato e confermato anche per i prossimi anni un milione di euro ma io mi confronto con i rappresentanti eletti"

17 novembre - 06:47

Il Consorzio nazionale apicoltori imputa il crollo generalizzato al clima e ai pesticidi. Facchinelli: "Nel nostro caso i contadini non c'entrano. Il problema sono state le gelate e le grandinate. Il miele d'acacia è scomparso al 100%. Per fare apicoltura in Trentino bisogna spostarsi di prato in prato e dobbiamo essere aiutati"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato