Contenuto sponsorizzato
Luca Piazzi e Parma, ormai è fatta. Un progetto per arrivare in serie A

Calcio. Il direttore sportivo ex Alto Adige e Mezzocorona pronto a firmare un biennale per avviare un progetto ad ampio respiro sul settore giovanile per riportare il sodalizio emiliano ai massimi livelli

Di Luca Andreazza - 18 maggio 2017 - 20:23

BOLZANO. Luca Piazzi e il Parma calcio, il matrimonio è pronto. La trattativa è in dirittura d'arrivo, oggi ci sarebbe dovuta essere la firma, slittata a causa di un imprevisto occorso al direttore sportivo Daniele Faggiano. Il trentino si appresta a sottoscrivere un contratto biennale per ricoprire il ruolo di Responsabile del settore giovanile, della metodologia e dell'area scounting.

 

Accostato insistentemente anche all'Inter, il trentino alla fine è virato deciso alla corte del Parma. Una piazza di prestigio per cercare la scalata verso la serie A del sodalizio emiliano. Dopo aver girato mezza Europa per osservare le metodologie di Ajax, Barcellona, Atletico Bilbao, Chelsea e Arsenal, ma anche il centro sportivo Aspire di Doha, per citare solo una minima parte degli approfondimenti, e le esperienze di successo in qualità di direttore sportivo tra Mezzocorona e Alto Adige, Luca Piazzi coltiva  l'idea di costruire e curare un progetto innovativo per rilanciare il settore giovanile.

 

Il Parma, che vanta un centro sportivo all'avanguardia a Collecchio, vuole tornare a recitare un ruolo di primo piano nel panorama nazionale sotto ogni punto di vista, senza dimenticare la vicina Università, un progetto ad ampio respiro che ha stregato Luca Piazzi. L'obiettivo è quello di costruire un percorso nelle varie categorie, implementando una filosofia di gioco che, nell'arco di cinque anni, possa riflettersi anche in prima squadra.

 

Insomma, la serie A può aspettare per ora, ma il viaggio verso i massimi livelli del calcio italiano è appena cominciato.

 

 

 

 

 

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 settembre - 19:10

Nella lettera inviata al cda (che pubblichiamo) con la quale l'ex numero 1 della società ha fatto un passo indietro nessun riferimento alle vicende giudiziarie. Oggi intanto c'è stata l'udienza preliminare. L'accusa di appropriazione indebita a carico di Gnesetti è stata ridotta di 95 mila euro (spostati a Giuliani di Target). Il legale di Grassi: "Ogni scelta è sempre stata condivisa con la società"

21 settembre - 13:41

La proposta del pd Fiano prevede un terzo uninominale e il resto proporzionale. Ma si aprirebbe un caso politico, gli autonomisti potrebbero alzare le barricate, potrebbero determinare il nulla di fatto. Per due seggi in meno all'Svp

21 settembre - 16:02

Lunedì la partita con il Lizzanella è stata sospesa dopo che un giocatore del Romania ha aggredito l'arbitro. 3 a 0 a tavolino e due anni di squalifica per il giocatore. Ma la squadra già l'anno scorso s'era "distinta" nella coppa disciplina aveva collezionato 135,20 punti (la penultima ne aveva 15,35)

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato