Contenuto sponsorizzato
Moviola in campo, dal Processo di Biscardi alla serie A, la sperimentazione parte dal Trentino in Cagliari-Redival

Calcio. La prima uscita stagione del Cagliari, in ritiro in Val di Pejo, coincide con il primo assaggio della Var, la moviola in campo che parte dal prossimo campionato di serie A. Il match, per certi versi storico e rivoluzionario, tra i sardi e il Redival è stato arbitrato per l'occasione da Paolo Mazzoleni  

Andrea Cossu del Cagliari in azione contro il Redival Val di Pejo
Pubblicato il - 16 luglio 2017 - 22:31

PEJO. E' stato un cavallo di battagli di Aldo Biscardi e adesso è realtà, la moviola in campo apre una nuova era nel calcio e inizia proprio in Trentino la sperimentazione della Var, più precisamente in Val di Sole, per l'amichevole tra Cagliari e Redival.

 

Il risultato di 8-0 tra una formazione della massima serie e una di Prima categoria passa ulteriormente in secondo piano perché la prima 'sgambata' stagionale del Cagliari in Val di Pejo coincide il primo test ufficiale della Var, la Video assistant referee, la moviola in campo che parte nella serie A italiana 2017/2018.

 

E se in altri sport la tecnologia in sostegno degli arbitri è ormai già da tempo realtà, il Redival partecipa a un pezzo di storia, rivoluzionario per certi versi, del calcio che conta. In Trentino sbarca il gotha dei fischietti per questa sperimentazione: il match è arbitrato da Paolo Mazzoleni, coadiuvato dagli assistenti Tegoni e Ranghetti, mentre l’addetto alla Var è stato l’arbitro Rosario Abisso, il tutto sotto la supervisione di Roberto Rosetti, responsabile del progetto per l'Italia.

 

La doppietta di Joao Pedro e le reti di Barella, Borriello, Farias su rigore, Giannetti, Han e Deiola, condiscono il punteggio dell’incontro seguito da circa 600 tifosi.

 

La prima marcatura arriva al tredicesimo: la conclusione a giro di Joao Pedro sblocca il risultato. Appena tre minuti dopo Barella parte palla al piede sulle trequarti e prima resiste a tutti i tentativi di rimonta degli avversari, quindi deposita in rete. Al 34’ Joao Pedro centra la doppietta, scaraventando in rete di potenza all’interno dell’area dopo un affondo di Padoin dalla destra. Un giro di lancette dopo ecco il poker calato da Borriello

 

All'intervallo si assiste alla classica girandola di sostituzioni, ma il Cagliari non molla la presa: prima Farias dal dischetto e quindi Giannetti arrotondano il risultato, mentre tra il 71' e il 73' Han e Deiola fissano l'8-0 finale. 

 

CAGLIARI 

(Primo Tempo): Rafael, Padoin, Andreolli, Pisacane, Miangue, Barella, Cigarini, Dessena, Joao Pedro, Borriello, Sau.
(Secondo Tempo): Crosta (68’ Montaperto), Faragò, Ceppitelli, Salamon, Krajnc, Deiola, Colombatto, Ionita, Cossu, Giannetti (68’ Han), Farias.

 

REDIVAL VAL DI PEJO: M. Carolli, Dallavalle, Citati, Gionta, Mengon, Veneri, Daprà, Stucca, Chiesa, G. Panizza, N. Bertolini, Depetris, N. Carolli, Menghini, Bontempelli, D. Bertolini, Mirone, Tomasi, L. Paniza, Bordati, Cova, Framba, Corrias.

 

ARBITRO: Mazzoleni di Bergamo.

 

RETI: 13’ Joao Pedro, 16’ Barella, 34’ Joao Pedro, 35’ Borriello, 51’ Farias su rigore, 57’ Giannetti, 71’ Han, 73’ Deiola

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 settembre - 06:36

In Italia sono 600 mila le persone affette da questa demenza degenerativa e ogni anno si registrano quasi 10 milioni di nuovi casi, mentre nel mondo questo dato tocca i 47 milioni di individui. Alcuni sintomi, come disturbi uditivi, visivi e olfattivi vengono scambiati per normale invecchiamento, ma possono nascondere altro. Zeni: "Un dovere della società tutelare la dignità delle persone"

21 settembre - 19:10

Nella lettera inviata al cda (che pubblichiamo) con la quale l'ex numero 1 della società ha fatto un passo indietro nessun riferimento alle vicende giudiziarie. Oggi intanto c'è stata l'udienza preliminare. L'accusa di appropriazione indebita a carico di Gnesetti è stata ridotta di 95 mila euro (spostati a Giuliani di Target). Il legale di Grassi: "Ogni scelta è sempre stata condivisa con la società"

21 settembre - 13:41

La proposta del pd Fiano prevede un terzo uninominale e il resto proporzionale. Ma si aprirebbe un caso politico, gli autonomisti potrebbero alzare le barricate, potrebbero determinare il nulla di fatto. Per due seggi in meno all'Svp

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato