Contenuto sponsorizzato
Rotaliana, manca solo un under agli ordini di Max Baldo, obiettivo alta classifica nel campionato di Promozione

Calcio. Tante le conferme rispetto alla rosa dell'anno scorso. Spiccano gli arrivi messi a segno da Oscar Fiorellini, come il trio proveniente dal Lavis, ma anche l'esperto Daniele De Simone, l'anno scorso in D alla Virtus Bolzano. Potenziato anche lo staff e un occhio di riguardo per il settore giovanile  

Pubblicato il - 16 luglio 2017 - 20:39

MEZZOLOMBARDO. Quasi tutto pronto a Mezzolombardo, sponda Rotaliana, per la ripresa del campionato di Promozione. Dopo l'ottimo girone di ritorno dell'anno scorso, la rosa agli ordini del confermato allenatore Max Baldo è quasi completa, manca solo un tassello, alla voce under, per completare il mosaico della squadra che inizia la preparazione il prossimo mercoledì 26 luglio.

 

La società, prima di muoversi sul mercato, ha confermato buona parte del parco giocatori che si è messo in luce nella seconda parte di stagione scorsa. 

 

Confermati quindi i portieri dal leader Mimmo Torcasio a Matteo Rossatti, e i difensori Marco Zentil, Massimo Stefenelli, Encrico Marinchel, Federico Conci e Cristiano Biaggini.

(Il portiere Domenico Torcasio)

Max Baldo può contare inoltre sulle conferme a centrocampo di Gianmaria Conci, Daniele Bebber, Enrico Callovini, Nicola Dalla Valle, Fabrizio Navarro Claudio Squadrani, mentre l'unico superstite in attacco è Daniele Speziale.

 

Il direttore sportivo Oscar Fiorellini ha quindi integrato la rosa con alcuni preziosi innesti, come il centrocampista Armando Dauti e gli attaccanti Ermanno Formolo e Michael Nervo, l'anno scorso al Lavis in Eccellenza. Il fronte offensivo è stato rafforzato anche da Pasquale Perri dalla Virtus Bolzano e, sempre dai biancoverdi l'anno scorso in serie D, è arrivato anche l’esperto difensore centrale Daniele De Simone

 

Il centrocampista del ’98 Andy Miraka e il difensore classe ’97 Luca Rizzi, prelevati rispettivamente da Cristo Re e Bassa Anaunia, completano il quadro.

 

Sul fronte uscite, l'attaccante Mirko Bergamo e il jolly Andrea Paoli hanno lasciato alla Rotaliana in direzione Bassa Anaunia, mentre Giacomo Tanel la prossima stagione difende i colori dello Spormaggiore, così come il portiere Christian Jobstraibizer. Cambiano casacca anche Daniel Sebastiani e Tommaso Mariotti, accasatasi rispettivamente al Lavis e al Mezzolombardo.

 

Non sono le uniche novità, la Rotaliana ha infatti potenziato anche il proprio staff, ecco così l'approdo a Mezzolombardo di Marco Munari (vice allenatore), Nino Nocera in qualità di preparatore atletico, l'anno scorso a Levico in serie D, e Massimo Marzadro come preparatore dei portieri. 

 

Non solo però prima squadra e campionato di Promozione, tra gli obiettivi del rinnovato sodalizio biancazzurro anche quello di sviluppare il settore giovanile nelle mani di Mariano Rosa (responsabile) e Rosario Parlato (coordinatore tecnico): l'ambizione è quella di diventare un punto di riferimento per il territorio di Mezzolombardo e della Piana rotaliana. 

 

Nel frattempo sono quattro le amichevoli già fissate dalla Rotaliana al 'De Varda' per mettere a punto la condizione: si inizia sabato 5 agosto contro il Merano, quindi sabato 12 agosto contro il Telve, mercoledì 23 agosto contro la Strada del Vino per finire nel derby contro il Mezzolombardo

 

 

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 luglio - 20:01

L'episodio è avvenuto intorno alle 19, l'uomo è stato morso al braccio e quindi è caduto riportando diverse ferite e contusioni agli arti inferiori e superiori

22 luglio - 17:07

"Proposta e responsabilità, questi sono gli ingredienti per disegnare il futuro del nostro Trentino e del nostro partito". Ma di proposte non se n'è sentita neanche una. Nemmeno una di concreta, di percorribile. Nessuna analisi che facesse capire su che binario si posiziona questo nuovo partito che verrà

22 luglio - 13:43

Ennesima bufala della Voce del Trentino che sparge benzina sul fuoco pubblicando "il video incredibile" che, per loro, sarebbe stato girato giovedì sera a Trento. In realtà è datato 21 dicembre 2016 e viene da Bologna ma i commenti si sprecano: "un buco in testa e il problema è risolto", "povero negretto di m...a"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato