Contenuto sponsorizzato

Conoscere il mondo delle alpi, ora si può con un nuovo apiario: "Fondamentale per conoscere e rispettare questi animali"

Il progetto include oltre ad un apiario didattico anche un sentiero circolare e un quaderno didattico per bambini. Tutti strumenti per grandi e piccoli necessari per capire la vita di questo insetto.

Pubblicato il - 28 luglio 2019 - 19:44

CORNEDO D'ISARCO. E' la vita della api il tema centrale del nuovo apiario didattico che è stato inaugurato ieri a Cornedo all’Isarco. La struttura si trova tra Collepietra e San Valentino in Campo.

 

Le cause e la lotta contro la moria delle api è un tema attuale in tutta la regione. Il nuovo apiario didattico di Cornedo all’Isarco perciò è pensato ad informare bimbi ed adulti sull’importanza delle api per la biodiversità e per l’agricoltura, a sensibilizzare per la protezione degli insetti ed il loro habitat e per illustrare il lavoro prezioso degli apicoltori.

 

“Nell’apiario didattico e nel bosco delle api i nostri visitatori impareranno, perché l’uomo ha bisogno delle api e come vivono questi animali”, ha spiegato il presidente degli apicoltori di Cornedo all’Isarco Siegfried Lantschner .

 

Il progetto include oltre ad un apiario didattico anche un sentiero circolare e un quaderno didattico per bambini. Tutti strumenti per grandi e piccoli necessari per capire la vita di questo insetto.

 

La giornalista Maria Pichler ha presentato il quaderno didattico “L’ape Sabine e il suo mondo per asili e scuole”. Nel libretto – edito dalla Comunità Comprensoriale Salto-Sciliar – si trovano delle pagine descrittive, delle descrizioni dettagliate, degli angoli dell’esperto e tanti enigmi. “Ci sono tanti bambini che non hanno un nonno, che li fa vedere il suo apiario”, l’autrice ha ricordato la sua infanzia. “È un ruolo che potrete assumere voi, cari apicoltori di Cornedo all’Isarco. Per questo compito vi auguro tanto entusiasmo.”

 

In futuro saranno organizzate delle visite guidate nei mesi estivi una volta alla settimana. Le visite partono dal parcheggio Eggermoos alle ore 10 e durano circa 2,5 ore. Prenotazioni presso l’Ufficio del Turismo di Collepietra al numero 0471 619560. Su richiesta è possibile organizzare visite individuali, previo appuntamento.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 novembre - 20:38

Sono 460 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 55 in alta intensità. Sono stati trovati 297 positivi a fronte dell'analisi di 4.323 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,4%

26 novembre - 19:51

Mentre i contagiati comunicati da Fugatti e Segnana sono in costante calo, superati quasi ogni giorno dai guariti, il dato completo che comprende anche gli antigenici è meno rassicurante

26 novembre - 19:16

Il presidente ha fatto il punto sullo stato del contagio in Trentino spiegando che i dati sono buoni tranne quelli sulle ospedalizzazioni e le terapie intensive che sono in leggero peggioramento rispetto alla prossima settimana

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato