Contenuto sponsorizzato

Sulle orme di Greta Thunberg, un gruppo di amiche lancia le Domeniche Verdi: "Per ripulire tutti assieme le nostre città"

Domenica, alle 17 al porto San Nicolò, arriva un nuovo appuntamento per rilanciare la campagna di pulizie nell’Alto Garda, dopo la passeggiata ecologica ci sarà tempo anche un aperitivo in compagnia. Le promotrici: “A lungo andare, con tante piccole azioni, possiamo determinare un grande cambiamento”

Di Tiziano Grottolo - 02 agosto 2019 - 15:54

RIVA DEL GARDA. Era iniziato tutto questa primavera e da allora non si sono più fermate, si tratta delle iniziative ecologiche di tre ragazze: Camilla Betta, Elena Rosà e Bianca Felipe, tre giovanissime studentesse che nel tempo hanno coinvolto moltissime persone.

 

L’obbiettivo è semplice ma non è né scontato né facile da raggiungere: le ragazze stanno provando a sensibilizzare le persone riguardo al fenomeno dei cambiamenti climatici, contribuendo al contempo a ripulire il proprio territorio.

 

L’idea era partita da Bianca Felipe, iscritta al Liceo linguistico Rosmini di Rovereto ma residente nell’Alto Garda, durante una passeggiata con la madre quando si erano messe a raccogliere rifiuti abbandonati lungo la strada. Dopodiché ci aveva preso gusto e aveva ripetuto l’esperienza con amiche e altre persone che si erano fatte coinvolgere.

“Da pochi che eravamo ci stiamo progressivamente allargando – racconta Felipe – sintomo che le persone iniziano ad avvertire la crisi ambientale come un’urgenza da affrontare, l’importante non è tanto trovarsi sempre con le stesse persone quanto riuscire a fare subito qualcosa di concreto”.

 

Secondo una metafora largamente diffusa, derivata dalla così detta teoria del caos sviluppata dal matematico e meteorologo Edward Norton Lorenz, il battito d’ali di una farfalla sarebbe in grado di provocare un uragano dall’altra parte del mondo, se così fosse non ci sarebbe da meravigliarsi dell’ottimismo di Felipe: “A lungo andare, con tante piccole azioni, possiamo determinare un grande cambiamento”.

 

Non possiamo sapere con certezza se queste parole si avvereranno ma di certo con il loro entusiasmo le ragazze sono riuscite a coinvolgere anche le amministrazioni locali, in un paio di uscite sono state accompagnate dall’assessora alle politiche sociali Silvia Girelli di Arco, mentre il comune di Riva sta lavorando per fornire i materiali necessari durante le camminate, come sacchi per l’immondizia, guanti e qualche bastone “acchiappa rifiuti”.

Anche altre associazioni sono state coinvolte nelle iniziative delle ragazze è il caso di ‘Rotte Inverse’ da sempre in prima linea sulle questioni ambientali e che ha già organizzato innumerevoli iniziative ecologiche in Busa.

 

“Devo assolutamente ringraziare il presidente di Rotte Inverse, Daniele Monetti – spiega Felipe – sono un gruppo fantastico mi hanno accolta fin da subito e mi appoggiano sempre e mi aiutano quando ho bisogno di un consiglio, mi sento molto fortunata ad averli incontrati”.

 

Presto dovrebbero anche essere attivati dei nuovi progetti per arrivare ad un pubblico più vasto possibile: “Sia il comune di Arco che quello di Riva sono molto interessati a queste tematiche con loro stiamo studiando nuovi modi per coinvolgere più persone”, sottolinea Felipe.

Ad esempio è in cantiere una speciale caccia al tesoro per coinvolgere anche i bambini e iniziare fin da piccoli a sensibilizzarli su queste tematiche. In questa particolare “Caccia al rifiuto” i bambini saranno premiati in base alle immondizie raccolte, in cambio delle quali riceveranno come sorpresa, un piccolo regalo ecologico.

 

Le ragazze delle ‘Domeniche Verdi’ sono state anche invitate a partecipare ad alcuni festival organizzati dalle amministrazioni locali per continuare la loro opera di sensibilizzazione anche a questi eventi che richiamano molte persone. “Vedo molte persone che ci tengono alla salute del pianeta, persone di ogni fascia d’età e questo mi fa ben sperare”, conclude Felipe.

 

Per chi volesse contribuire al cambiamento dunque l’appuntamento è fissato per domenica 4 agosto, alle 17 al porto San Nicolò di Riva, dopo la passeggiata ecologica ci sarà tempo anche un aperitivo in compagnia. In questa giornata saranno anche fissate le prossime date e i prossimi ritrovi per le ‘Giornate Verdi’.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 settembre - 20:21

La diffusione del virus Comune per Comune: a Rovereto 11 casi, 8 a Trento. La Provincia di Trento maglia nera fra i territori italiani per quanto riguarda l’incidenza. Ecco la mappa dei contagi sul territorio

27 settembre - 18:22

Davide Bassi, ex rettore dell'Università di Trento, di fronte alla crescita dei contagi in Regione nelle ultime settimane, si è interrogato sulle modalità di somministrazione dei tamponi. Farne tanti è infatti sempre una garanzia di una più efficace strategia di contenimento del virus? La risposta è scettica e fa riflettere sul modo con cui la Giunta Fugatti ha comunicato in questi mesi di emergenza. "Non serve farne tanti ma alle persone giuste"

27 settembre - 19:55

Continuano a crescere in Alto Adige i casi di strutture scolastiche e per l'infanzia costrette a chiudere per l'insorgenza di contagiati tra gli alunni. Dopo i due nuovi positivi riscontrati in due istituti superiori di Bressanone e la chiusura per 2 settimane del Gandhi di Merano, anche l'asilo Moos di Sesto dovrà chiudere i battenti per la sanificazione. 13 i bambini in isolamento, assieme al personale della materna

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato