Contenuto sponsorizzato

Una stagione da fame per i rondoni che frequentano il Trentino

Il clima mutevole di quest’anno ha creato difficoltà anche alle tre specie di rondoni che trascorrono in Trentino una parte della stagione nutrendosi di insetti catturati in volo e quindi rendendo un prezioso servizio all’agricoltura

Pubblicato il - 01 luglio 2019 - 19:16

Il clima mutevole di quest’anno ha creato difficoltà anche alle tre specie di rondoni che trascorrono in Trentino una parte della stagione nutrendosi di insetti catturati in volo e quindi rendendo un prezioso servizio all’agricoltura.

 

I primi esemplari di rondone comune hanno avuto difficoltà a cibarsi a causa del freddo.

 

Nel mese di marzo sono stati notati rondoni costretti a volare basso per cibarsi dei pochi insetti che si trovavano vicino a terra.

 

Nei mesi successivi, salvo l’ultimo periodo di caldo, il freddo ed il vento hanno reso difficile o impedito il volo di insetti.

 

Il rondone maggiore ritorna nei Paesi caldi a fine luglio (26 luglio festa di Sant’Anna).

 

A metà settembre va via il rondone pallido. Rimane fino a metà ottobre il rondone maggiore che nidifica sulle rocce.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 ottobre - 19:49

Purtroppo si registra anche un nuovo positivo a Cembra Lisignago dove si era sviluppato il più grosso focolaio legato alla popolazione residente che ha un rapporto dell'0,85% di positivi per residenti. Dato più alto nel comune vicino, ad Altavalle (1% di popolazione positiva). Altri tre comuni sopra lo 0,75%

21 ottobre - 20:14

La notizia è stata battuta da Reuters e ripresa in tutto il mondo. Il fatto sarebbe avvenuto in Brasile e la conferma arriva dall'Università di San Paolo

21 ottobre - 17:39

Tra i nuovi positivi, 71 presentano sintomi, 13 casi riguardano minorenni, dei quali 2 contagiati sono nella fascia di età 0-5 anni e altri 11 ragazzi si collocano nella fascia 6-15 anni, mentre 13 infezioni riguardano over 70 anni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato