Contenuto sponsorizzato

Connettersi con la natura attraverso la bellezza delle Dolomiti. La giornata internazionale dello yoga "sbarca" a oltre 2500 metri

Per la Giornata internazionale dello yoga, prevista per il solstizio d'estate (21 giugno), l'associazione Cuoridiluce organizza un evento virtuale con cui sarà possibile dedicarsi alle attività di meditazione ed elevazione spirituale accompagnati da maestri che staranno agli oltre 2500 metri del Col Margherita, in uno scenario dolomitico mozzafiato

Pubblicato il - 09 giugno 2020 - 16:32

FALCADE (BL). Salutare il sole con sullo sfondo la straordinaria bellezza delle Dolomiti Patrimonio Unesco. È questa l'idea lanciata dall'associazione culturale Cuoridiluce, che nell'ambito della Giornata internazionale dello Yoga, il 21 giugno, giorno del solstizio d'estate, aprirà un collegamento virtuale con i maestri in vetta.

 

A 2514 metri, in un ambiente meraviglioso, avverrà dunque un saluto al sole tutto particolare, da seguire rigorosamente dal proprio salotto, giardino o dove si vuole. Questa terrazza naturale, posta nell'area sciistica San Pellegrino, ospiterà un appuntamento trasmesso live in streaming globale. Basterà, per chi vuole partecipare, connettersi al canale youtube Yogaday Treviso dalle 8 alle 10 del giorno prefissato, il 21 giugno, appunto.

 

Se lo yoga svolge un ruolo di ricerca dell'elevazione spirituale, pertanto, non c'è luogo più calzante da ammirare che le montagne osservabili dal Col Margherita: la parete sud della Marmolada, il monte Pelmo, la maestosità del Civetta, giù fino alle Pale di San Martino, sono diverse le cime che si possono ammirare, offrendo lo scenario perfetto per entrare nello stato d'animo che favorisce concentrazione, flessibilità ed equilibrio, liberando le energie e praticando le tecniche di rilassamento e meditazione tipiche della disciplina.

 

“L'evento in programma sulla terrazza naturale del Col Margherita amplifica al massimo l'esperienza olistica – spiega Corrado Ricciardi dell'associazione culturale Cuoridiluce – ci mettiamo in connessione con la natura, ci lasciamo ispirare dall'elevazione delle montagne e nello stesso tempo annulliamo le distanze. Grazie al web riusciamo infatti ad avvicinare chiunque ad uno spettacolo unico e irripetibile, nella ricerca di quel Ben-Essere che la montagna può insegnarci”.

 

“La terrazza del Col Margherita – gli fa eco il direttore della Ski Area San Pellegrino Renzo Minella – è un palcoscenico eccezionale per ammirare la bellezza delle Dolomiti. Questo evento ci permette di portare ovunque nel mondo con un solo click un paesaggio tra i più affascinanti dell'arco alpino. In attesa della riapertura degli impianti, prevista per il 4 luglio, possiamo così far vivere le nostre montagne, nella speranza che la loro resilienza ci dia la forza di guardare con ottimismo al futuro”.

 

 

L'evento digitale è organizzato in collaborazione con la Regione Veneto e con Dmo Dolomiti. Grazie alla rete consentirà di bypassare le restrizioni imposte in seguito al Covid-19. Altre iniziative sono attese nell'area sciistica di San Pellegrino.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 settembre - 19:33

Sono 14 le persone che ricorrono alle cure del sistema sanitario, nessun paziente si trova in terapia intensiva ma 5 cittadini sono in alta intensità. Sono 5.402 i guariti da inizio emergenza e 556 gli attuali positivi. Nel rapporto odierno, giovedì 24 settembre, si specifica che 11 sono sintomatici e 1 caso è ascrivibile ai focolai scoppiati negli ultimi giorni sul territorio provinciale

24 settembre - 17:49

I tamponi analizzati sono stati 1.613. Oggi è stato individuato un caso di coronavirus alla scuola dell'infanzia della Sacra Famiglia di Trento

24 settembre - 18:12

Il giovane nigeriano ieri sera ne aveva già espulsi 21 ma da un secondo esame radiologico è risultato averne ancora è rimasto piantonato nel reparto di chirurgia, in attesa del processo per direttissima che si terrà non appena verrà dimesso dall'ospedale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato