Contenuto sponsorizzato

Mattia Brugnara conquista “l’Oscar green” grazie al gel sanificante a base di linfa di betulla: “Ho preso spunto dai Paesi nordici”

La menzione speciale “Covid-19” degli Oscar Green di Coldiretti è andata a Mattia Brugnara per aver inventato un gel sanificante a base di linfa di betulla: “Ho preso spunto dai Paesi Nordici per portarla poi in Italia: lì la linfa di betulla è venduta per le sue proprietà antiossidanti, drenanti e antiinfiammatorie, combinandola al gel si ottiene un doppio effetto benefico”

Di Rebecca Franzin - 13 agosto 2020 - 20:27

MEANO DI TRENTO. La pandemia ha spinto le persone a essere più resilienti, o come si dice “a fare di necessità virtù”. Questo è proprio quello che ha fatto il giovane imprenditore Mattia Brugnara capace di reinventare un prodotto adattando la sua linea produttiva. Non solo, Mattia ha ideato e collaborato con Coldiretti e Campagna Amica alla creazione della campagna Trentino da Vivere “Io compro Italiano” per incoraggiare a consumare prodotti del territorio.

 

Dopo aver studiato frutticoltura e viticoltura all’Istituto Agrario di San Michele all’Adige e ottenuto il diploma di tecnico agricolo, Mattia ha avviato nel 2018 la “Brugnara Azienda agricola Bio”, che in questi giorni è stata premiata con la menzione speciale “covid-19” agli Oscar Green 2020 di Coldiretti Giovani Impresa. L’azienda di Meano, frazione di Trento, si era aggiudicata “l’oscar” anche nel 2019, affermandosi nella categoria della sostenibilità.

 

Il giovane imprenditore si è guadagnato la menzione di Coldiretti per aver messo la sua produzione al servizio della prevenzione sanitaria sul fronte del Covid-19, creando un gel sanificante per mani a base di linfa di betulla. “Ho cominciato con i piccoli frutti come lamponi e ribes, poi ho iniziato a dedicarmi ai prodotti a base di linfa di betulla” racconta Mattia a Il Dolomiti. “Ho preso spunto dai Paesi Nordici per portarla poi in Italia: lì la linfa di betulla è venduta nelle farmacie o nelle erboristerie, viene bevuta per le sue proprietà antiossidanti, drenanti e antiinfiammatorie. Durante la pandemia abbiamo aggiunto il gel igienizzante alla linfa di betulla, creando un sanificante dalle doppie proprietà benefiche”.

 

Per via del lockdown non sono mancate le difficoltà: “Il coronavirus ci ha un po’ rallentati, soprattutto per quanto riguarda il packaging del reparto cosmesi, i processi di etichettatura e la messa a punto del sito, ma piano piano ci stiamo riprendendo” sottolinea Mattia, parlando degli effetti della pandemia sulla sua start up. “Per quanto riguarda la linea cosmetica a base di linfa di betulla, ora è disponibile in e-commerce sul sito”.

 

L’azienda è al 100% biologica e i terreni sono situati a 900 metri sul livello del mare: questo per garantire il giusto sbalzo termico e far sì che i frutti ottengano un forte contenuto zuccherino, oltre a garantire che le betulle abbiano la temperatura adatta per crescere al meglio. “A queste temperature l’equilibrio fra insetti utili e dannosi si mantiene quasi da solo e io posso intervenire il meno possibile” conclude Mattia.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 13 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Ricerca e università
14 aprile - 06:01
Il Cibio è stato tra i primissimi centri di ricerca in Italia a ipotizzare di sviluppare un vaccino per contrastare Covid-19, la sperimentazione [...]
Cronaca
13 aprile - 19:33
Trovati 119 positivi, 3 decessi nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 168 guarigioni. Sono 1.558 i casi attivi sul territorio provinciale
Politica
13 aprile - 18:52
Servizi estivi gratuiti all’infanzia, la proposta del Pd: “Vista l’eccezionalità della contingenza pandemica dalla Provincia ci si aspetta [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato