Contenuto sponsorizzato

Nel weekend torna il maltempo, prevista neve a quote medio-basse e temperature in calo

Dopo settimane di alta pressione e bel tempo, venerdì arriverà sull'Italia la prima perturbazione del 2020. I fenomeni raggiungeranno il Nord-Est nella giornata di sabato portando con sé pioggia, neve e freddo

Foto di MeteoTrentino
Pubblicato il - 16 gennaio 2020 - 19:34

TRENTO. Dopo settimane di sole e alta pressione, nel weekend torna a farsi sentire il maltempo. Quella che si appresta ad iniziare sarà la prima perturbazione del 2020 e porterà con sé pioggia, neve a quote medio-basse e freddo. 

 

Il maltempo inizierà ad intaccare l'alta pressione già nella giornata di venerdì sulle Alpi Occidentali e in Liguria. In serata la perturbazione si sposterà verso est e arriverà ad interessare Piemonte, Lombardia e Emilia Romagna. Si registreranno quindi piogge sparse nelle zone collinari e pianeggianti, neve sopra i 1000/1200 metri sulle Alpi e sopra i 1400 sugli Appennini.

 

Sabato i fenomeni si porteranno sul Nord-Est, concentrandosi sul Triveneto. Per la nostra Provincia è prevista nuvolosità in aumento dal mattino, con probabili deboli precipitazioni soprattutto sui settori meridionali. Le precipitazioni potranno essere anche a carattere nevoso a partire da quote medio-basse, intorno agli 800/1000 metri. Le temperature saranno in calo e i venti da moderati a forti settentrionali in quota e deboli variabili con locale föhn in valle.

 

 

I fenomeni si attenueranno già durante la sera per poi esaurirsi nella giornata di domenica quando dovrebbe ricomparire un timido sole. Le temperature, però, continueranno ad essere in calo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 ottobre - 05:01

Il presidente dell'Ordine dei medici, Marco Ioppi: "Sulla scuola si deve agire in modo sartoriale caso per caso. Annullare i Mercatini è stata una scelta di buonsenso e prevenzione. La stagione invernale va attentamente pianificata e gestita"

21 ottobre - 19:49

Purtroppo si registra anche un nuovo positivo a Cembra Lisignago dove si era sviluppato il più grosso focolaio legato alla popolazione residente che ha un rapporto dell'0,85% di positivi per residenti. Dato più alto nel comune vicino, ad Altavalle (1% di popolazione positiva). Altri tre comuni sopra lo 0,75%

21 ottobre - 20:14

La notizia è stata battuta da Reuters e ripresa in tutto il mondo. Il fatto sarebbe avvenuto in Brasile e la conferma arriva dall'Università di San Paolo

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato