Contenuto sponsorizzato

A Rovereto arriva l'Hotel per insetti. All'Orto Gandhi le lezioni per costruirne uno

Canne di bambù tagliate, pigne, mattoni e legni forati ben distribuiti in una struttura rettangolare in legno, divisa in vari scompartimenti. Carlo Bettinelli (Comun'Orto): "La biodiversità è un valore che va garantito. Gli insetti poi ci aiuteranno a predare i parassiti, impollinare, ci garantiranno i loro servizi"

Di Nicolò Tamanini (Liceo Rosmini) - 07 aprile 2017 - 17:03

TRENTO. Sarà costruito domani, sabato 8 aprile, il nuovo Hotel per insetti dell'Orto Gandhi a Rovereto. L'appuntamento è fissato dalle 14.30 alle 18.30 per un'idea che nasce dall'associazione Comun’Orto, con lo scopo di arricchire la biodiversità urbana e trascorrere un pomeriggio all'insegna della natura e della cooperazione. "Se forniamo agli insetti un tetto – spiega Carlo Bettinelli, responsabile del curioso progetto – loro saranno ben felici di offrirci in cambio i loro servizi: impollinazione, predazione e parassitismo di insetti nocivi, su tutto".

 

Bettinelli, quando è nato il progetto di costruire questo orto?

 

L’idea nasce l’anno scorso, quando 9 reti di associazioni (tra cui Comun’Orto) hanno scelto di collaborare tra loro per la realizzazione di un orto comunitario dove tutti vi potessero accedere e trascorrere un po’di tempo per godere delle meraviglie che la biodiversità ci offre. I lavori sono iniziati nella primavera del 2016, ma l’orto è in fase di sviluppo, dato che abbiamo in mente di verificare nuove tecniche botaniche, come alcuni esperimenti con i funghi.

 

Da chi è stato costruito l’orto?

 

L’orto è stato realizzato grazie all’aiuto fondamentale che i richiedenti asilo presenti nelle strutture vicine ci hanno dato, insieme ai molti volontari che come sempre ci sostengono. Inoltre il vivaio è stato costruito interamente a mano, senza l’ausilio di macchinari.

 


 

Quale messaggio vuole trasmettere la costruzione di un Hotel per insetti all’interno dell’orto comunitario?

 

L’Hotel per insetti e, in generale tutto l’Orto Gandhi, nasce come luogo di aggregazione, dove poter apprendere molto in fatto di educazione ambientale: infatti teniamo molti corsi per le scuole, nei quali spieghiamo l’importanza della biodiversità. Con la costruzione di un Hotel per insetti vogliamo sottolineare l’importanza di lasciare ai diversi organismi la possibilità di trovare rifugio e riprodursi vicino alle zone in cui viviamo, perché un ambiente più diverso sarà sempre più ricco.

 

Con quali materiali verrà costruito l’Hotel per insetti?

 

Avrà una struttura rettangolare in legno, divisa in vari scompartimenti. Al loro interno saranno inseriti materiali come canne di bambù tagliate, pigne, mattoni e legni forati. Ogni materiale è adatto all’insediamento di una diversa specie di insetti, ad esempio le pigne attirano in particolar modo le “forbicine”. Il tutto sarà poi chiuso da una rete, per evitare l’ingresso di altri animali. Mentre l'Hotel si popolerà da solo. Saranno gli insetti a scegliere la loro "casa". 

 


Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 30 novembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
01 dicembre - 09:34
L'incidente è avvenuto nelle prime ore di questa mattina  sul territorio di Peio all'altezza del bivio per la frazione di Celledizzo. [...]
Cronaca
01 dicembre - 10:08
E' successo questa mattina (1 dicembre) a Cedegolo in Val Camonica: stando alle prime ricostruzioni il macchinista del convoglio si sarebbe trovato [...]
Cronaca
01 dicembre - 05:01
L'opinione di chi da molti è stato definito "l'angelo dei bambini". Padre, nonno, pediatra e fondatore dell’associazione “Amici [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato