Contenuto sponsorizzato

La Centrale Fies pronta per Drodesera tra lecture performance e artisti internazionali

La Centrale Fies si rianima il 29 giugno con “Il giro del Mondo con partenza da fermo” (Movimento con passo falso) 1985-2018, lecture performance alle Terme con Giovanni Morbin
DAL BLOG
Di Alda Baglioni - 27 giugno 2018

Insegna arte al Bonporti con chaplin nel cuore

Il festival si sta preparando. Centrale Fies si rianima il 29 giugno con “Il giro del Mondo con partenza da fermo” (Movimento con passo falso) 1985-2018, lecture performance alle Terme con Giovanni Morbin.

 

L’artista dal 1995 fa performance con animali, vegetali, minerali. Morbin utilizza la natura di forme e immagini, per riordinare artisticamente il mondo.

 

Centrale Fies gli dedica poi un approfondimento il 7 luglio in Galleria Trasformatori con “Giovanni Morbin antological exhibit”, opening mostra/exhibit dalle 19 e alle 21 in Turbina 1 “Concerto a perdifiato”, performance sempre sua.

 

Il progetto espositivo prende spunto da opere quasi tutte inedite, degli anni '70 e '80 fino ad oggi. La mostra sarà il filo conduttore della rassegna.

 

Drodesera riprenderà il 20 luglio con quattro giorni di Live Works, performance act di artisti selezionati, per giungere dal 25 luglio al 28 luglio alle proposte teatrali, prime nazionali, artisti internazionali, ballerini noti, ricerche collettive, tanta musica e performance poetiche che si muovono in uno spazio ricreato, verso un supercontinente al quadrato (Qui info e prenotazioni). 

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.34 del 19 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 ottobre - 19:21

Fototrappolato dal forestale Tommaso Borghetti pochi giorni fa sui Lessini il maschio alfa giunto dalla Slovenia e unitosi alla femmina alfa (li si riconosce perché alzano la zampa entrambi per segnare il territorio GUARDA I VIDEO) nel 2012 spiega come la dispersione sia il segreto del successo di questi animali. ''Uno dei suoi figli nati sulle nostre montagne è stato avvistato in Slovenia. Ha fatto il percorso inverso a lui, mentre una femmina, sempre slovena, è arrivata a Paneveggio''

20 ottobre - 18:50

I sinistri a catena si sono verificati all'altezza dello svincolo che dalla strada che da Dermulo va verso Sanzeno gira per Coredo

20 ottobre - 16:05

L'uomo, un 35enne del Centro Italia, andava spesso in Val Rendena in vacanza. Poi si armava di zainetto e scarpe da trekking e invece che andare per funghi o mirtilli raggiungeva le sue piante di cannabis

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato