Contenuto sponsorizzato

Un unico quotidiano in Trentino? La comunità non può restare indifferente

Leggo il Sudtiroler Tageszeitung e il fatto che Trentino e Alto Adige finirebbero ad un gruppo di lingua tedesca. E così potrebbe accadere anche all'Adige, si vocifera con il concorso generoso delle finanze collettive trentine. E' il mercato, d'accordo. Sarebbe una pagina poco esaltante per la Comunità Autonoma del Trentino
DAL BLOG
Di Lorenzo Dellai - 11 ottobre 2016

Eletto presidente della Provincia di Trento per la prima volta nel 1999 resta in carica fino al 2012 quando si dimette per entrare poi alla camera dei deputati con la lista Scelta Civica nel 2013. Oggi è alla guida di Democrazia Solidale

Leggo il Sudtiroler Tageszeitung e non posso non pormi qualche interrogativo. Pur nella consapevolezza che viviamo nel mondo globale e nulla è più come prima, è ragionevole pensare che la comunità trentina assista senza battere un colpo ad una mutazione così forte negli assetti proprietari dei due giornali locali? Che il piano industriale di cui si scrive preveda o meno (subito o entro un qualche tempo) un unico quotidiano, resta comunque il fatto che il partner editoriale di controllo del Trentino e dell'Alto Adige pare diventi un gruppo di lingua tedesca di Bolzano.

 

E così si dice anche a proposito dell'Adige. In questo caso, si vocifera, addirittura con il concorso generoso delle finanze collettive trentine, attraverso la Fondazione Caritro.  Non so se queste notizie siano vere, in toto o in parte. Se lo fossero, non credo che si potrebbe parlare di una pagina esaltante per la Comunità Autonoma del Trentino, per le sue istituzioni e anche per le sue forze economiche e finanziarie.

 

Certo, si potrebbe dire: è il mercato, bellezza. Ma, anche tralasciando la delicata funzione dell'informazione intesa come bene di interesse collettivo, si pone appunto - e non solo in questo caso - una questione tutt'altro che marginale: perché non riusciamo a fare sistema, non per sfuggire, ma per interpretare con un certo protagonismo le dinamiche del mercato?  Nessuno può esimersi da un serio esame di coscienza. Ma ne siamo consapevoli?

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 gennaio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 gennaio - 19:22

L'assessore Spinelli: ''Continua l'impegno della Provincia nei confronti dei soggetti deboli sul mercato del lavoro". Cgil, Cisl e Uil: "tutti i nodi critici sono irrisolti". L'ex assessore Olivi: "Agiscono sulle stretta ai requisiti di accesso, c'è un restringimento della platea dei beneficiari, proprio nel momento in cui il mercato del lavoro presenta il conto della transizione generazionale, si colpisce nella frattura della storia lavorativa di una persona''

24 gennaio - 13:35

Il consigliere Giorgio Tonini: “E’ questo un provvedimento che non può non trovare condivisione generale, proprio perché non si pone l’obiettivo di indagare e prevenire una forma specifica di odio, bensì tutte le rappresentazioni del sentimenti di intolleranza e discriminazione che accompagnano il quotidiano dell’intero Trentino”

24 gennaio - 16:03

Si tratta di un esemplare adulto rimasto vittima di un cavo d'acciaio che lo ha intrappolato al basso ventre. A casa dei bracconieri, padre e figlio, i forestali e i carabinieri hanno trovato anche altri palchi e altre mandibole di cervo, munizioni irregolari e armi modificate

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato