Contenuto sponsorizzato

Aveva sbandato e sfondato i parapetti rimanendo in bilico sul Fersina. Dopo 2 settimane tutto è rimasto uguale

Tra il 13 e il 14 dicembre era avvenuto un incidente in via Degasperi e un'auto, solo per un soffio, non era precipitata nel torrente. Oggi è ancora tutto fermo a quel giorno con tanto di segatura e nastri dei vigili del fuoco

Pubblicato il - 26 December 2017 - 18:26

TRENTO. L'incidente era avvenuto due settimane fa, eppure tutto è rimasto uguale come se il terribile botto fosse avvenuto questa notte. Siamo sul ponte del Fersina tra via Degasperi e via Marsala: una transenna para pedone è ancora divelta con tanto di nastro dei vigili del fuoco a segnalarla, la segatura (necessaria per assorbire olio motore e altri liquidi) è lì a ricordare che è stata un'auto la protagonista dello schianto e, soprattutto, c'è il parapetto sfondato con vista torrente Fersina. 

 


 

Sono in tante le persone che passando sul ponte, sia in macchina che a piedi seguendo la ciclabile, vedendo quel mix di balaustre, sacchi del Comune e nastri dei vigili del fuoco si chiedono cosa sia successo. Ebbene tra il 13 e il 14 dicembre, dunque all'indomani della nevicata del 12, un'auto proveniente da via Degasperi a forte velocità, ha sbandato, perso aderenza, abbattuto una transenna para pedone (ai piedi della quale si trovano ancora dei cocci e dei pezzi di carrozzeria) è andata dritta sul marciapiede ed ha sfondato il parapetto del ponte andando a fermarsi, in bilico, con il muso fermo nel vuoto.

 


 

Solo per un soffio l'auto, infatti, non è caduta nel torrente e, fortunatamente, nessuno si è fatto male gravemente. La notizia era, quindi, passata in secondo piano ma oggi a distanza di due settimane viene da chiedersi per quanto tempo la "scena del crimine" debba rimanere congelata come se i fatti fossero accaduti poche ore prima. Dopo le feste, ci si augura che la situazione venga sistemata.

 


Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 21 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
23 maggio - 15:48
Il 73enne era originario di Parma ma da tempo viveva in Trentino, a Rovereto: oggi è stato colpito da un infarto mentre stava pilotando un biplano [...]
Cronaca
23 maggio - 15:21
A causa del concerto di Vasco e di uno sciopero, negli ospedali di Trento e Rovereto, sono saltate alcune operazioni [...]
Cronaca
23 maggio - 13:40
Nelle scorse settimane la Provincia aveva provato a trovare una soluzione sulla complicata vicenda che riguarda la costruzione del Not. Ma l'Anac [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato