Contenuto sponsorizzato

Baite, fienili e hotel scoperchiati, piante sradicate, una domenica di forte vento in Trentino

Domenica impegnativa per i vigili del fuoco di diverse zone del Trentino, costretti a fronteggiare i diversi danni causati dalle forti raffiche di vento. Le zone maggiormente colpite sono la valle di Non, la Valle dei Mocheni e il fassano

Pubblicato il - 30 October 2017 - 09:16

TRENTO. Domenica impegnativa per i vigili del fuoco di diverse zone del Trentino, costretti a fronteggiare i diversi danni causati dalle forti raffiche di vento. Il bilancio è di diversi interventi per tetti di baite, fienili e abitazioni scoperchiate, ma anche alberi sdradicati. Il vento non ha risparmiato neppure il tetto di un hotel sul Pordoi.

 

Il vento non ha solo messo a dura prova i corpi al lavoro a Tremalzo per contenere l'incendio che lambisce anche il Trentino (Qui articolo), ma danni si contano soprattutto nelle Maddalene e a Rumo in Valle di Non, in Valle dei Mocheni e in Fassa.

 

Oltre venti uomini tra i pompieri di Rumo e Cles hanno messo in sicurezza numerosi tetti e comignoli, mentre i volontari di Palù del Fersina si sono adoperati per ripristinare baite e fienili, mentre la vettura dei gestori del rifugio Sette Selle è stata colpita da un albero. 

 

Danni anche al Passo Pordoi, dove diversi alberi sono caduti sulla carreggiata per il forte vento e il tetto di un albergo della zona è stato scoperchiato, fortunatamente la struttura è attualmente chiusa in attesa dell'inverno e quindi i vigili del fuoco di Canazei e Pozza di Fassa, intervenuti tempestivamente, hanno potuto operare in piena sicurezza.

 

Tanti interventi, ma nessun ferito e nessuna persona è rimasta coinvolta da questa domenica all'insegna del vento.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 6 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

07 March - 11:03

Dal Trentino alla Tanzania la storia di Mariateresa Tonelli volontaria del servizio civile internazionale: “L’accesso all’energia è indispensabile per garantire l’istruzione e la salute in questi villaggi. Il Covid? Da fine gennaio sono aumentati i casi e i morti per infezioni respiratorie”

07 March - 14:41

I controlli avvenuti in questo weekend hanno portato a 18 persone sanzionate. Cinque persone sono state individuate e sanzionate dagli agenti perché si intrattenevano all’interno di un bar senza rispettare il distanziamento. Altre tre persone sono state multate perché trovate a passeggiare sul lungadige senza indossare la mascherina

07 March - 14:29

Con ogni probabilità l’automobilista non si è reso conto del gruppo di rider che stava attraversando la strada, un giovane è stato investito e trascinato per circa un metro. Sul posto i sanitari e i carabinieri

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato