Contenuto sponsorizzato

Contromano giù per il Bus de Vela. Frontale tra due furgoni

Fortunatamente non ci sarebbero feriti gravi. Il mezzo della Sda probabilmente ha percorso in senso vietato anche la galleria di Cadine

Pubblicato il - 09 November 2017 - 11:43

TRENTO. Un incredibile incidente contromano fortunatamente senza gravi conseguenze. E' successo ancora una volta sulla strada del Bus de Vela. A scontrarsi due furgoni di trasporto merce, due corrieri. Un frontale pericolossissimo su una delle strade più funestate di incidenti di questo tipo (si ricorderà il terribile schianto del 19 luglio 2016 che era costato la vita a marito e moglie per colpa della signora Benedetti che con tasso alcolico cinque volte superiore al limite aveva risalito la Gardesana in senso opposto sempre in zona Bus de Vela).

 

Questa volta ad andare contromano è stato un furgone della Sda e il frontale, fortunatamente verificatosi non a grande velocità visto che, probabilmente, l'autista si era avveduto di essere in senso vietato e stava rallentando, si è verificato poco prima della galleria di Cadine intorno alle 10.15. La dinamica di quanto accaduto non è ancora chiarissima anche se sembra evidente che il mezzo ha percorso un buon tratto di Gardesana in direzione Trento contromano.

 

Probabilmente ha addirittura percorso l'intera galleria contromano essendo entrato in senso vietato da quella che sarebbe l'uscita per Cadine. L'altra ipotesi è che abbia fatto un'inversione a "U" mentre stava salendo. In ogni caso il risultato è quello in foto. Una manovra pericolossisima che solo per fortuna non ha causato conseguenze ben peggiori. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 February - 10:04

L'Apsp Margherita Grazioli di Povo ha lanciato una duplice iniziativa per aiutare gli over80 con difficoltà nelle prenotazioni online del vaccino. La direttrice Patty Rigatti: "Li contattiamo e fissiamo un appuntamento per vaccinarsi. Poi li facciamo trasportare ai punti di somministrazione. Tutti gratuitamente"

26 February - 05:01

Un’operatrice di Rsa ha contratto il coronavirus nonostante fosse già stata sottoposta alla seconda dose di vaccino a fine gennaio, ecco perché può accadere ma allo stesso tempo è importante parlarne. Ferro: “Siamo a conoscenza del caso e lo stiamo seguendo, non è la prima volta che succede e si tratta di una situazione attesa nel senso che il vaccino ha un’efficacia del 95%”

26 February - 07:49

La drammatica vicenda è avvenuta in Alto Adige. Ieri l'udienza del processo è stata rinviata al 19 marzo.  La giovane soffrirebbe anche di problemi di carattere psichico

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato