Contenuto sponsorizzato

Forte scossa in provincia di Parma, terremoto avvertito anche in Trentino

Per il centro nazionale terremoti la magnitudo sarebbe del 4.4. Segnalazioni in tutto il Nord Italia. Si tratta di uno sciame sismico

Pubblicato il - 19 novembre 2017 - 14:00

TRENTO. Forte scossa di terremoto nel Nord Italia avvertita anche in Trentino. L'intensità sarebbe compresa tra 4.4. e 4.8 (a seconda dei centri di analisi europei) e sarebbe localizzata nel cuore dell'Appennino settentrionale.

 

Per il Centro nazionale terremoti la magnitudo sarebbe del 4.4 e localizzata in zona Fornovo di Taro in provincia di Parma

 

 

Il terremoto si è verificato intorno alle 13.37 ed è stato avvertito in tutta l’Italia settentrionale, comprese Toscana, Umbria, Marche, Lombardia, Veneto e Trentino. Diverse le segnalazioni anche in provincia di Trento dove al momento non si registrano danni. Quasi certamente si tratta di uno sciame sismico visto che solo pochi minuti prima, intorno alle 13.10 un'altra scossa, meno forte, aveva messo in allarme la popolazione: un terremoto del 3.3 con epicentro a 25 chilometri di profondità a Varano de' Melegari nell'alta Val di Taro, sempre nel parmense. E altre tre scosse di poco superiori alla magnitudo 2.2 si sono susseguite in 10 minuti dalle 13.42 alle 13.52. 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 ottobre - 09:39

Attorno alle 9 una densa colonna di fumo si è alzata da una casa. Le fiamme hanno avvolto il tetto di un'abitazione a Verla di Giovo, in Val di Cembra. Sul luogo diversi corpi dei vigili del fuoco per domare l'incendio

20 ottobre - 09:09

A causa dell'auto incidentata, rimasta bloccata sulla carreggiata, lungo la strada statale 47 della Valsugana si sono formate lunghe code, i mezzi procedono a passo d’uomo. C’è anche un ferito trasportato in ambulanza all’ospedale

20 ottobre - 05:01

Il racconto dell’altra faccia della prima linea contro il coronavirus, la storia di Veronica Righi che si occupa di ricostruire i contatti stretti dei positivi: “Come assistenti sanitari siamo pochi in Italia, prima nessuno ci conosceva ma con la pandemia la gente inizia a capire cosa facciamo”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato