Contenuto sponsorizzato

Forte scossa in provincia di Parma, terremoto avvertito anche in Trentino

Per il centro nazionale terremoti la magnitudo sarebbe del 4.4. Segnalazioni in tutto il Nord Italia. Si tratta di uno sciame sismico

Pubblicato il - 19 novembre 2017 - 14:00

TRENTO. Forte scossa di terremoto nel Nord Italia avvertita anche in Trentino. L'intensità sarebbe compresa tra 4.4. e 4.8 (a seconda dei centri di analisi europei) e sarebbe localizzata nel cuore dell'Appennino settentrionale.

 

Per il Centro nazionale terremoti la magnitudo sarebbe del 4.4 e localizzata in zona Fornovo di Taro in provincia di Parma

 


 

Il terremoto si è verificato intorno alle 13.37 ed è stato avvertito in tutta l’Italia settentrionale, comprese Toscana, Umbria, Marche, Lombardia, Veneto e Trentino. Diverse le segnalazioni anche in provincia di Trento dove al momento non si registrano danni. Quasi certamente si tratta di uno sciame sismico visto che solo pochi minuti prima, intorno alle 13.10 un'altra scossa, meno forte, aveva messo in allarme la popolazione: un terremoto del 3.3 con epicentro a 25 chilometri di profondità a Varano de' Melegari nell'alta Val di Taro, sempre nel parmense. E altre tre scosse di poco superiori alla magnitudo 2.2 si sono susseguite in 10 minuti dalle 13.42 alle 13.52. 

 


Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 02 marzo 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

02 marzo - 20:08

Sono 233 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero. Oggi comunicato 1 decesso. Sono 61 i Comuni che presentano almeno 1 nuovo caso di positività

02 marzo - 19:51

In Italia il 54% dei contagi è legato alla variante inglese, il 4,3% a quella brasiliana e lo 0,4% a quella sudafricana. A Brescia, per la prima volta, isolata quella nigeriana. L’Iss: “In un contesto in cui la vaccinazione non ha ancora raggiunto coperture sufficienti, la diffusione di mutazioni a maggiore trasmissibilità può avere un impatto rilevante se non vengono adottate misure di mitigazione adeguate”

02 marzo - 19:40

C'è la firma sul nuovo Dpcm, il primo del premier Draghi, che entra in vigore dal 7 marzo al 6 aprile, Pasqua inclusa. Un'altra novità riguarda cinema e teatri. "Dal 27 marzo sarà possibile con una prenotazione online, tornare a frequentare i luoghi della cultura"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato