Contenuto sponsorizzato

Il vento soffia forte su tutta la provincia, a Calliano scoperchiato un tetto

La copertura provvisoria di palazzo Martini ha rischiato di volare via e cadere nelle vie sottostanti. Interventi dei Vigili del fuoco in tutto il territorio

Foto dal gruppo FB "Calliano il cuore della vallagarina"
Pubblicato il - 13 novembre 2017 - 10:53

CALLIANO. Il vento forte di questa notte, che ha continuato la sua furia anche durante tutta la mattinata e che Meteotrentino dà in diminuzione solo da martedì, ha già fatto registrare alcuni danni.

 

Tegole, rami, coperture di cantieri che volano via. Fino ad ora nulla di grave ma il lavoro dei Vigili del fuoco è continuo su tutto il territorio della provincia, in Vallagarina e nella Valle dell'Adige soprattutto. 

 

Il fatto più significativo, che avrebbe potuto avere conseguenze ben più gravi, è avvenuto a Calliano. La copertura di palazzo Martini ha fatto vela e si è rischiato che il tappeto di rivestimento del tetto raggiungesse la strada sottostante. 

 

L'intervento dei Vigili volontari ha messo in sicurezza l'edificio, impedendo che la copertura provvisoria potesse volare via colpendo altri edifici o le persone che transitano nelle vie limitrofe.

 

Altri interventi per asportare rami o per mettere in sicurezza cantieri ci sono stati anche nel capoluogo. 

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.20 del 18 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 ottobre - 06:01

Con l'appello si chiede la progressiva eliminazione dell'uso dei pesticidi di sintesi in agricoltura e l'istituzione di un biodistretto sull'intero territorio della regione. Sono tre i candidati presidenti che fino ad oggi hanno firmato: Antonella Valer, Filippo Castaldini e Filippo Degasperi.

18 ottobre - 20:21

In moltissimi questo pomeriggio ad accogliere Silvio Berlusconi a Trento. Toni molti duri nei confronti del Governo che "sta facendo fare brutta figura all'Italia" e verso i 5 Stelle "Che non sanno fare nulla" 

18 ottobre - 19:43

Preoccupato per le politiche nazionali che potrebbero minare l'unità dell'Europa: "Una scelta suicida affidarsi a loro perché la vostra autonomia è nata dentro l'Europa unita". Giorgio Tonini: "Salvini non ha nemmeno permesso a Fugatti di mettere il suo nome nel simbolo. Che autonomia sarà se nemmeno il governatore sarà autonomo dal governo nazionale?"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato