Contenuto sponsorizzato

Incendio Parco Alto Garda, restano alcuni focolai. Canadair ed elicotteri ancora in azione ma arriva la brina

Nella notte la brina ha reso umido il terreno dando una mano ai vigili del fuoco impegnati nelle operazioni di spegnimento del grande incendio che ha interessato il confine bresciano e trentino. VIDEO DELLE OPERAZIONI DI SPEGNIMENTO

Pubblicato il - 31 ottobre 2017 - 17:49

RIVA DEL GARDA. Si sta esaurendo l'effetto devastante dell'incendio scoppiato venerdì scorso nella zona di Tremosine, nel bresciano, e che in poco tempo ha raggiunto anche il confine trentino e l'area di Tremalzo. Quasi 500 ettari di bosco andati in fumo per colpa, ormai gli inquirenti hanno sempre meno dubbi, della mano di qualche piromane. Anche oggi le squadre dei vigili del fuoco volontari del distretto Alto Garda e Ledro hanno lavorato nella zona di Tremalzo con circa venti vigili del fuoco coordinate dal vice ispettore Lorenzo Righi

 

La giornata di oggi è stata, fortunatamente, più tranquilla grazie all'assenza di vento. La notte scorsa, poi, con le basse temperature che si cominciano a toccare, ha portato la brina e questa ha aiutato a raffreddare e bagnare il terreno. Da questa mattina presto il Canadair ha eseguito lanci su questa zona.

 

 

Supportato anche dall'elicottero del nucleare dei vigili del fuoco di Trento. 

 

 

Le squadre a terra hanno invece rinforzato le tracce allargandole e pulendole. La giornata di oggi ha visto, poi, alzarsi il solito vento giornaliero che ha causato il riaccendersi dei fumaioli che sono stati riportati sotto controllo dai lanci dell'elicottero dei vigili del fuoco di Trento. I fumaioli erano in una zona inaccessibile a piedi e molto impervia dunque è stato necessario l'intervento dei mezzi aerei.

 

Domani torneranno in zona 5 vigili del fuoco per controllare i pendii e allertare prontamente gli elicotteri e altre squadre nel caso i fumaioli riprendano energia e tornino a bruciare. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 agosto 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 agosto - 14:25

L'avventura con la loro società è iniziata circa tre anni fa. I due giovani della Vallagarina, Mattia Cristoforetti e Giovanni Tava, hanno macinato moltissimi successi ed  hanno deciso di utilizzare il loro lavoro anche per aiutare i bambini. Per questo è iniziata la collaborazione con la fondazione Tog per la cura e la riabilitazione dei bambini con gravi patologie neurologiche

19 agosto - 16:01

Gettatosi da una falesia alta 10 metri a Torre dell'Orso, nel leccese, un giovane trentino si è lesionato la zona cervicale. Trasportato immediatamente all'ospedale Vito Fazzi di Lecce, si attende di capire che danni possa aver riportato. Cauti i medici 

19 agosto - 06:01

Pubblichiamo in esclusiva dei dati molto significativi sul reale andamento della struttura della Val di Fiemme che smentiscono molto di quanto sentito sino ad oggi. Nel punto nascite si è eseguito nel 25% dei casi il taglio cesareo quando non ci sono emergenze e per  l'Organizzazione Mondiale della Sanità un tasso superiore al 15% è indicativo di ''un uso inappropriato della procedura'' motivato da ''carenze organizzative, medicina difensiva, (...) scarso supporto alla donna da parte del personale sanitario nel percorso di accompagnamento alla nascita''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato