Contenuto sponsorizzato

A Lavarone, Folgaria e Caldonazzo vietato bere l'acqua. Sugli Altipiani è emergenza. Il Comune: ''Restate in casa evitate la macchina''

Continua il maltempo anche a Folgaria, Luserna e Lavarone. Il Comune ha emesso un'ordinanza: ''E' probabile l'acqua del nubifragio sia entrata anche nelle falde acquifere''

Pubblicato il - 29 October 2018 - 11:23

LAVRONE. ''Vietato l'utilizzo dell'acqua potabile''. Lo comunica il Comune di Lavarone con un'ordinanza del sindaco. ''Per la copiosa quantità d'acqua - scrivono - è probabile che sia entrata anche nelle falde acquifere acqua non depurata, quindi è stata emessa un ordinanza che vieta l'utilizzo dell'acqua corrente per uso potabile''.

 

E anche a Caldonazzo e Folgaria la situazione è simile. Dai rubinetti delle abitazioni esce acqua molto sporca, terrosa e quindi i rispettivi Comuni chiedono di non utilizzare l'acqua dell'acquedotto per bere. 

 

Continua, quindi, lo stato di emergenza anche sugli Altipiani di Folgaria, Lavarone e Luserna. Le forti precipitazioni hanno spinto i torrenti a tracimare e ogni discesa si è trasformata a sua volta in un piccolo fiumiciattolo. Risultato: strade completamente allagate, fango e detriti spostati in ogni dove, fondoscale e piani terra riempiti d'acqua. 

 

I campi sportivi sono completamente allagati, il parco Palù è sott'acqua e anche il lago di Lavarone è uscito dal suo normale perimetro invadendo le aree limitrofe. E poi ci sono i privati che stanno subendo molti danni. Proprio a questo proposito il Comune di Lavarone invita la popolazione a "documentare con foto la situazione. Nel caso, come richiesto, la Provincia ci riconosca lo stato di emergenza - comunica l'amministrazione - sarà possibile chiedere un contributo per i danni ricevuti''. 

 

Completamente bloccata la strada che conduce alla località Piccoli che sale da Dazio. La via, infatti, risulta essere gravemente danneggiata e quindi il Comune specifica che è vietato accedere all'abitato. Ma in generale si chiede di restare in casa e non prendere la macchina se non strettamente necessario. 

"Per eventuali segnalazioni - conclude l'amministrazione di Lavarone - chiamate direttamente i pompieri così da tenere documentate tutte le chiamate e poter dare le giuste priorità. Un sentito grazie al corpo dei vigili del fuoco di Lavarone e di tutti i corpi intervenuti a supporto: Folgaria, Luserna, Centa ecc.. Chiediamo la massima diffusione perché queste informazioni possano raggiungere tutti".

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
05 febbraio - 19:39
Dopo 25 anni dal tragico accadimento l’amministrazione sceglie di interrompere gli eventi pubblici per ricondurre le celebrazioni alla sfera [...]
Montagna
05 febbraio - 19:42
A causa del distacco di valanghe, si contano molte morti ma anche un numero elevato di persone travolte. Arianna Sittoni, 30enne di [...]
Cronaca
05 febbraio - 19:22
La testimonianza di un residente del comune nella bassa Val di Non: "Era già successo due settimane prima che avessero provato a entrare in [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato