Contenuto sponsorizzato

Acqua torbida nelle case di Pergine, guasto nell'acquedotto. Ecco cosa è successo

Il sindaco Oss Emer: ''Abbiamo rilevato un problema ad un ramale e ci siamo subito attivati per risolverlo"

Pubblicato il - 05 dicembre 2018 - 11:07

PERGINE. Sono numerose le famiglie di Pergine che nella giornata di ieri hanno riscontrato alcuni problemi nell'acqua che usciva dal rubinetto di casa. Acqua torbida o in alcuni momenti completamente assente.

 

I cittadini colpiti dal problema si sono chiesti, anche attraverso i social, cosa stesse succedendo. In realtà si tratterebbe di un guasto all'acquedotto cittadino.

 

“Ieri pomeriggio – ha spiegato il sindaco Roberto Oss Emer – è avvenuto un guasto ad un ramale dell'acquedotto. I tecnici, però, sono riusciti in breve tempo ad individuarlo e ci si è attivati immediatamente per risolvere il problema”.

 

L'acqua torbida che sarebbe uscita in alcune zone dai rubinetti delle case, sarebbe dovuta ad alcuni sbalzi di potenza all'interno delle tubature.

 

“Per individuare il danno – ha spiegato il sindaco – i tecnici sono stati costretti a chiudere l'acqua e nell'aprirla è normale che ci sia dell'acqua torbida dovuta agli sbalzi di potenza”.

Il problema è stato quindi individuato e ci si è subito messi al lavoro per la risoluzione.

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 dicembre 2018
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

12 dicembre - 19:09

Dalla Francia la conferma dell'aggravarsi della salute del reporter. L'intervento per estrarre il proiettile risulterebbe non eseguibile. Il prete: ''Siamo vicini ai suoi cari. Quest'odio deve finire"

12 dicembre - 17:30

La capogruppo in consiglio della Lega interviene sulla necessità di realizzare l'infrastruttura e spiegare quale sarà l'iter da seguire: ''L’obiettivo della Lega e della giunta Fugatti è di uscire dall'impasse infrastrutturale degli ultimi 15 anni di autonomia mal governata dal centro sinistra autonomista''

12 dicembre - 13:58

L'allarme scatta intorno alle 16 di martedì 11 dicembre, quando una telefonata segnala la presenza di un uomo armato in area "Vanezom" al Bosco della città. Una situazione pericolosa e delicata, il ragazzo in grossa difficoltà e tante persone in zona

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato