Contenuto sponsorizzato

Acqua torbida nelle case di Pergine, guasto nell'acquedotto. Ecco cosa è successo

Il sindaco Oss Emer: ''Abbiamo rilevato un problema ad un ramale e ci siamo subito attivati per risolverlo"

Pubblicato il - 05 dicembre 2018 - 11:07

PERGINE. Sono numerose le famiglie di Pergine che nella giornata di ieri hanno riscontrato alcuni problemi nell'acqua che usciva dal rubinetto di casa. Acqua torbida o in alcuni momenti completamente assente.

 

I cittadini colpiti dal problema si sono chiesti, anche attraverso i social, cosa stesse succedendo. In realtà si tratterebbe di un guasto all'acquedotto cittadino.

 

“Ieri pomeriggio – ha spiegato il sindaco Roberto Oss Emer – è avvenuto un guasto ad un ramale dell'acquedotto. I tecnici, però, sono riusciti in breve tempo ad individuarlo e ci si è attivati immediatamente per risolvere il problema”.

 

L'acqua torbida che sarebbe uscita in alcune zone dai rubinetti delle case, sarebbe dovuta ad alcuni sbalzi di potenza all'interno delle tubature.

 

“Per individuare il danno – ha spiegato il sindaco – i tecnici sono stati costretti a chiudere l'acqua e nell'aprirla è normale che ci sia dell'acqua torbida dovuta agli sbalzi di potenza”.

Il problema è stato quindi individuato e ci si è subito messi al lavoro per la risoluzione.

Potrebbe interessarti
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 marzo 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 marzo - 21:05

Gli assessori dopo aver organizzato l'evento aperto al pubblico per parlare di educazione di genere hanno blindato l'ingresso a studenti, professori, cittadini con agenti in tenuta antisommossa. Sono volate le botte e alla fine Biesesti ha riacceso gli animi decidendo di uscire dall'ingresso principale dove c'erano i manifestanti

22 marzo - 05:01

Dal ritorno di Carlo Pedergnana al sindaco di Castello Molina di Fiemme. Vengono spesso derubricate a goliardate, scherzi, errori di gioventù. Ma siamo sicuri che su certe cose sia davvero il caso di ridere? Stiamo parlando di saluti romani, bacetti al busto del Duce, tatuaggi con svastiche e fasci littori esposti con orgoglio in casa

22 marzo - 12:41

E' successo ieri pomeriggio a Trento. Due uomini stavano litigando violentemente quando è arrivata una volante della polizia

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato